Da Lunedì 13 a mercoledì 15 settembre la Nazionale Hip Hop a Riccione per charity con due bolognesi

La Nazionale Hip Hop in ritiro a Riccione dai ragazzi di Cuore 21. Due bolognesi tra i convocati: il figlio e nipote d’arte Giovanni Antonacci e Jacopo ET

Scritto da Redazione  | 

La Nazionale Hip Hop, che da oltre quattro anni si dedica alla beneficenza attraverso il calcio con il rapporto diretto con i propri fan con le partite settimanali, farà il suo ritiro pre-stagione a Riccione, da lunedì 13 a mercoledì 15 settembre, presso la Cooperativa Cuore21.

Play2Give, questo è il claim delle iniziative della NHH (Nazionale Hip Hop), è un progetto che ha come obiettivo la trasmissione dei valori sociali ai più giovani, nelle scuole e nelle periferie, per dare loro un supporto reale e concreto.

Perché quello della Nazionale Hip Hop oggi è un vero movimento: 30 artisti nazionali e più di 5000 ragazzi, coinvolti in 4 anni, sono scesi in campo per giocare più di 100 partite di beneficenza nei principali comuni milanesi. Il progetto non solo ha offerto un luogo sicuro e un’occasione di dialogo per tanti giovani, ma un obiettivo per cui impegnarsi e per il quale lottare. Per tre giorni e per acquisire nuove energie diventerà, dato il luogo, Play2Give on The beach.

 Eddy Veerus de Il Pagante, Jacopo Et e Giovanni Antonacci (entrambi bolognesi, il secondo figlio e nipote d’arte), Lanz khan, Jangy Leeon, Mazay, Gionny Scandal, Bat  e Albert, si alleneranno nello Stadio Comunale al centro sportivo “Italo Nicoletti”, assieme allo staff tecnico della FYA Riccione e alla squadra allenata da Mister Mirko Taccola, ma soprattutto interagiranno con i ragazzi di Cuore 21 all’interno della Casa in Via Limentani 15, in momenti di lavoro e condivisione. Una sorta di Team Building in cui i ragazzi di Cuore21 saranno i protagonisti.

L’evento clou aperto a tutti ci sarà martedì sera al Pub e Piano Bar Rosamaria in Via Virgilio 6. Sarà una serata di Charity in cui gli artisti della Nazionale Hip Hop si esibiranno in un mini show di saluto per raccogliere fondi per la Cooperativa Cuore21 che saranno utilizzati per realizzare nuovi spazi e ampliare i laboratori di produzione per preparare i ragazzi al lavoro. L’appuntamento è per le ore 21 e sarà aperto a tutti coloro che vorranno condividere una serata speciale con ospiti speciali. Vi consigliamo di prenotare.

Il presidente Michele  Michelazzo, tra i fondatori della Nazionale, ha scelto questo tipo di ritiro dichiarando: “Noi nasciamo con il Play2Give: non venire a vederci giocare ma gioca con noi, per lo stesso principio il ritiro comporta una condivisione di vita e di esperienze con chi cerchiamo di aiutare. Non solo raccolta fondi quindi ma scambio di esperienze di vita, parlare giocare suonare e praticare l’inclusione. Uno scambio reciproco in cui ognuno dona all’altro qualcosa e in cui si evidenziano le diverse abilità.

Questa è la NHH (Nazionale Hip Hop). Saranno tre giorni di sport musica e solidarietà. Ho conosciuto la Cooperativa Cuore21 nel 2017 e da allora seguo il lavoro e l’impegno profuso. E’ una realtà che opera con un forte radicamento con il territorio e che ha saputo cogliere in questi anni  i bisogni delle famiglie personalizzando i servizi alle caratteristiche dei ragazzi. I ragazzi sono fantastici e hanno fatto un incredibile salto di qualità. Sono testimonial eccezionali di questa terra vocata all’ospitalità.”

La Presidente della Coop. Cuore21 è lusingata per la bella opportunità che viene data ai ragazzi e assieme a tutto il consiglio si sta adoperando per corrispondere alle aspettative. Siamo un territorio vocato all’ospitalità che per noi significa saper accogliere tutti. Grazie a tante realtà imprenditoriali e sociali con cui collaboriamo e ci sostengono stiamo organizzando diversi appuntamenti. Ma la differenza la faranno i nostri ragazzi che sono dei veri “catalizzatori di bene”. E ci auguriamo che questa esperienza ci arricchisca sul piano umano e delle relazioni.

La Cooperativa è cresciuta tanto in questi anni e non ci poteva essere un modalità più bella che aprire la stagione autunno inverno con un evento che esalta quanto desideriamo realizzare. Rendere le relazioni sempre più ricche e capaci di donare ai tanti giovani, a prescindere dalle diversità, opportunità per realizzare i propri sogni.


💬 Commenti