EuroCup La Virtus non tradisce e vince con Badalona: 1-0 e venerdì si replica in Spagna

I tanti tiri liberi e la caparbietà della difesa bianconera le chiavi

Scritto da Redazione  | 
Foto Virtus Segafredo Bologna

Il primo atto è bianconero alla Segafredo Arena, dove la Virtus nel secondo tempo cambia l'inerzia ritrovato il ritmo perduto nei primi 20'. Vince la Segafredo 80-75, dopo una partita lunga e spezzettata dall'inizio alla fine. 24 punti di Belinelli per la squadra bianconera, che sfrutta soprattutto la difesa fallosa di Badalona (31/39) ai liberi. 

Teodosic in quintetto, con Tessitori a marcare Tomic almeno in avvio di gara. Un avvio teso e contratto per la Segafredo, che impiega quasi 5' per segnare il primo canestro della serata, dalla lunetta con Markovic. Badalona va subito avanti 6-1, la Virtus risponde con ritmo e difesa che permettono a Gamble di entrare in partita e segnarne 4 consecutivi. L'ingresso di Pajola scuote i bianconeri: due recuperi dell'anconetano permettono ai bianconeri di impattare a quota 15. La gara è subito intensa, con tanti contatti da una parte e dall'altra e due falli tecnici per Badalona, prima per Ribas poi per la panchina spagnola. La Virtus non è precisissima dalla lunetta (10/14 nel solo primo quarto) e la Joventut chiude avanti i primi 10' di gioco, 20-22. Al rientro in campo Adams schiaccia il nuovo pareggio ma Badalona avanza sul +4 dopo 2' di secondo quarto. Ricci sblocca l'attacco V ed è poi Belinelli, ancora dalla lunetta, a pareggiare sul 28-28 a 6'30" dall'intervallo lungo. Abass dall'arco segna la prima di serata per la Virtus, che mette la testa avanti. Lopez-Arostegui fa male alla difesa bianconera da dietro l'arco: due sue triple consecutive permettono a Badalona di tornare sul +3. 11-0 di parziale spagnolo, con gli ospiti che vanno sul +8. La difesa di Badalona è molto fallosa e la Virtus, in un primo tempo scarno al tiro, soprattutto dalla lunga distanza, segna a cronometro fermo (29 tiri liberi nei primi 20') e chiude il primo tempo sul 41-44. Al rientro dagli spogliatoi Belinelli si sblocca dall'arco per due volte e la V in un amen torna avanti. La V però si ferma e gli spagnoli tornano avanti, sfruttando i tanti errori al tiro dei bianconeri: non sbaglia invece l'attacco di Badalona che al 4' del terzo periodo avanza sul +7 (49-56). Un sussulto di Hunter porta 5 punti in fila nelle casse bianconere, poi Teodosic dalla lunetta pareggia 63-63. Gli ultimi due minuti non portano canestri e il punteggio a 10' dal termine è in perfetta parità. L'elastico nel punteggio continua, con lampi da una parte e dall'altra: Teodosic risponde al solito Lopez-Arostegui, Ricci fa goal da tre e Hunter infila la difesa avversaria segnando il +5 (73-68 a 5' dalla sirena). Hunter diventa un fattore, Tomic però risponde all'ex Atene ma la Segafredo riesce comunque a tenere a distanza di 4 lunghezze gli avversaria 90" dalla fine. La Virtus non segna quasi più, ma in difesa è un muro contro gli attacchi spagnoli: Gamble sbaglia ma poi recupera e ragalano tiri liberi a Belinelli, che chiudono la gara. Il primo atto va alla Virtus, finisce 


💬 Commenti