LBASerieA, Virtus troppo brutta e Reggio vince a Bologna

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Perde ancora la Virtus in casa che esce tra qualche fischio dopo una partita che Reggio vince meritatamente nel segno di Bostic e Baldi Rossi.

Una Virtus insolita quella che inizia la partita, perché un 9-0 iniziale non si vedeva da un po’ sul parquet: subito 7 punti in fila per capitan Ricci (12 nel solo primo quarto) e un gioco da tre punti di Tessitori. Reggio Emilia è costretta subito al timeout, prima dei primi punti di Taylor nella partita. Reggio si sblocca dall’arco sempre con Taylor ma è l’ingresso dell’ex Baldi Rossi a riportar in scia la squadra di coach Antimo Martino. Dopo i primi 10’ la Virtus chiude sul +6. Il secondo periodo si apre con 4 punti in fila di Baldi Rossi che fanno arrabbiare Djordjevic con Alibegovic; Reggio Emilia, con la zona, mette in difficoltà la Virtus che dall’altra parte del campo viene ancora una volta punita dall’arco, con Taylor che costringe la Segafredo al timeout. Il minuto di sospensione fa bene alla squadra bianconera che attacca bene la zona avversaria trovando bene Gamble che appoggia al vetro il nuovo +5. Reggio però c’è e con Taylor e Bostic dall’arco sigla il primo vantaggio per i suoi, 38-39 a 2’ dall’intervallo. Negli ultimi 90” la V va molto in lunetta e rimette la testa avanti, ma ancora Baldi Rossi, dall’arco, fissa il 42-44 dopo i primi 20’. Al rientro dagli spogliatoi tanti errori da una parte e dall’altra: Ricci e Baldi Rossi sbloccano gli attacchi ma la Virtus non riesce ad imporre il proprio ritmo. Bostic col jumper dalla media trova il +4 Reggio in un terzo periodo in cui si segna con il contagocce. La Virtus non trova il canestro e si innervosisce: fallo tecnico per proteste ad Alibegovic e Reggio, con Baldi Rossi dalla lunetta, guadagna il massimo vantaggio sul +6. Alibegoiv ai liberi fa 2/2, Abass lo imita ma è la tripla allo scadere del quarto di Josh Adams a ridare, dopo tanto tempo, il vantaggio ai padroni di casa che chiudono il terzo periodo sul 57-56. Anche all’inizio dell’ultimo quarto la partita non trova un padrone: Candi riporta avanti i suoi ed è poi Bostic dall’arco a firmare il +5 per Reggio Emilia con successivo timeout per Djordjevic. La V segna 2 punti nei primi 5’ del quarto e Bostic, ancora da tre punti scrive +11 per i suoi, 59-70 a 4' dalla fine. Ricci ridà ossigeno alla Segafredo ma è in difesa che la squadra bianconera non vede la luce: difesa fallosa e tanti liberi per Reggio Emilia che è precisa e mantiene il vantaggio in doppia cifra. Nel finale la Virtus non rientra e si innervosisce: Teodosic espulso e vittoria per Reggio Emilia. Finisce 67-77.

 

VIRTUS BOLOGNA: Tessitori 4, Abass 4, Pajola, Alibegovic 7, Markovic, Ricci 18, Adams 6, Hunter 4, Weems 2, Nikolic, Teodosic 9, Gamble 11. All. Djordjevic 

 

REGGIO EMILIA: Bostic 17, Candi 7, Baldi Rossi 18, Porfilo, Taylor 19, Giannini, Elegar 3, Johnson 3, Bonacini, Diouf, Blums, Kyzlink 10. All. Martino


💬 Commenti