Resto del Carlino - Abass: "Tutti coinvolti nel gioco: è così che si punta a vincere"

L'ala della Virtus cerca ancora affinità con il club ed i compagni

Scritto da Federico Bugani  | 

Awudu Abass (Foto Virtus Bologna)

Awudu Abass ha subito ripagato la fiducia della Virtus siglando una serie di prestazioni importanti. Il neo acquisto parla della sua nuova esperienza: "Sto conoscendo i nuovi compagni di squadra, l’allenatore, la società e la città. Sto cercando di capire dove sono arrivato e sono molto contento di far parte di questo gruppo perché qui tutti antepongono le ambizioni della squadra a quelle personali. La pressione non la sento perché sono uno che cerca di isolarsi dalle voci che girano attorno alla squadra per concentrarsi solo sulla squadra. Cantù per me non sarà una partita come tutte le altre perché tutta la mia storia come giocatore professionista è partita da lì. Il gioco della Virtus è molto divertente perché siamo tutti coinvolti: deve essere così se si vuole puntare a vincere qualcosa di importante. La situazione Nba? I giocatori hanno fatto bene a protestare, perché siamo in un momento storico in cui se non si reagisce le cose poi non cambiano. Ci vuole tempo perché una questione così radicata si risolva. In Italia qualche episodio di razzismo l'ho subito anche io, però sono riuscito a non scaldarmi e sono andato avanti per la mia strada."


💬 Commenti