Primavera, Juventus-Bologna 2-2, Zauri: “Pareggio che ci può stare”

Viviani: “Rimane il rammarico, punto da non buttare”

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Andrea Viviani, centrocampista della formazione rossoblù (foto: Bologna FC)

 

Il gol al primo minuto di recupero di Cosimo Marco Da Graca, attaccante della Juventus, ha tagliato le gambe ai ragazzi di Luciano Zauri, che escono da Vinovo con un punto, dopo che la rete dell’attaccante ha fissato sul 2 a 2 il risultato finale della sfida giocata questo pomeriggio a Torino (a questo link la cronaca della gara).

Un Luciano Zauri che, oltre a provare rammarico per come la vittoria è sfuggita via, sa bene che il pareggio è il risultato giusto alla luce della gara delle due squadre: “Abbiamo fatto una prestazione con un buon atteggiamento, nonostante la Juventus abbia spinto molto perché ha giocatori bravi. Alla fine, il pareggio ci può stare, ma è chiaro che ci sia rammarico per aver preso gol al 91’. La vittoria ci avrebbe dato quel qualcosa in più, come contro il Milan – quando eravamo andati in vantaggio 2-0 – serviva grande attenzione”.

Tra tre giorni, però, nuovo impegno per i rossoblù, attesi dalla gara casalinga contro il Sassuolo di Bigica: “Sabato avremo un’altra partita contro il Sassuolo, è un periodo pesante per tutti, ma i giocatori sono giovani e recuperano in fretta. Buttiamo giù il boccone amaro, perché la prestazione rimane e prepariamoci al massimo in vista del derby”.

Intervistato anche Andrea Viviani, mezzala della formazione Primavera che nelle ultime gare sta trovando sempre più spazio: “Rimane in primis rammarico, potevamo gestirla meglio, ma tornare a casa dallo Juventus Center con un punto non è da buttare alle ortiche. Per quanto riguarda me, con calma – complice l’infortunio di Dion Ruffo Luci – sono riuscito a inserirmi bene nei meccanismi della squadra, ma se continuo così troverò sempre spazio. Prepareremo la partita di sabato con la giusta cattiveria, pensando al risultato e a giocare bene”.

 

 

 


💬 Commenti