Corriere di Bologna - Orsolini, Skov Olsen e Svanberg: la maledizione dell'Europeo rossoblù

Orsolini nemmeno convocato dall'Italia, Skov Olsen relegato in panchina e Svanberg col Covid

Scritto da Francesco Livorti  | 
Riccardo Orsolini (Social)

Non è stato, almeno per ora, un Europeo a tinte rossoblù. Dalle convocazioni azzurre era già rimasto escluso  Orsolini, protagonista di un campionato altalenante che l’ha portato lontanissimo dal giro della Nazionale. Il classe '97 ormai è finito pure nella lista dei cedibili del Bologna. Skov Olsen sembra sempre vicinissimo a esplodere, ma non lo fa mai. Poi c’è Svanberg, bersagliato dal Covid proprio quando si stava conquistando un posto da titolare nella Svezia. Lui e il danese sono entrambi nati nel 1999, ma hanno quasi un anno di differenza: il primo è nato il 5 gennaio, il secondo 29 dicembre. Lo scarto si vede anche nell’esperienza, Mattias è arrivato in serie A nel 2018 e adesso ne è un giocatore importante, affermato, seguito dal Milan. E Andreas?


💬 Commenti