LBASerieA Venezia ne ha di più, la Fortitudo esce sconfitta dal Taliercio

Reyer sempre in controllo

Scritto da Redazione  | 
Foto Valentino Orsini - Fortitudo Bologna

Nonostante le assenze la Fortitudo riamane a lungo in partita ma nell'ultimo periodo cede alla Reyer. La squadra di casa tocca anche il +17, i biancoblù si rifanno sotto ma nel finale manca l'energia necessaria alla squadra di Dalmonte per provare a combattere fino alla sirena. 

Dalmonte senza Hunt e con Whiters rientrato in gruppo solo nelle ultime ore sceglie Cusin e Mancinelli per il quintetto titolare insieme a Fantinelli, Banks e Aradori. Inizia bene la Fortitudo che riesce ad attaccare l'area avversaria e a trovare in Cusin un fido appoggio offensivo. Dall'altra parte Venezia trova cesti dalla lunga distanza prima con Clark poi con Stone ma è Casarin a chiudere il quarto sul 22-15. In avvio di secondo periodo si spara praticamente solo dall'arco: Banks, Camapogrande ed infine Withers che scrive il -4. La Reyer si accontenta anche troppo del tiro pesante, la F non sta a guardare e ancora Whiters dall'arco segna il sorpasso sul 25-26 dopo 3'. Sale poi in cattedra Tonut: 9 punti in fila per la guardia di De Raffaele costringono Dalmonte al timeout. Dopo il minuto di sospensione Totè riporta sotto i suoi, poi Aradori impatta a quota 38 a 2' dall'intervallo. Ultimi giri di orologio di leggero sbandamento per la Fortitudo che in transizione difensiva apre due triple veneziane, con Chappell che chiude sul 46-40. La F rientra bene in campo: Aradori segna il -2 ma in poco tempo la Reyer tocca il +11 a metà terzo periodo. Banks si carica i biancoblù sulle spalle e segna 5 punti consecutivi anche se i padroni di casa rimangono con 8 lunghezze di vantaggio. Venezia ha problemi di falli, la F sfrutta la circostanza e con vari viaggi in lunetta resta in partita in un momento in cui la Reyer aveva provato a scappare. Ancora una volta, come nel secondo periodo, il finale di quarto non sorride alla squadra di Dalmonte, anche se Banks dalla lunetta rosicchia tre punti al vantaggio Reyer e a 10' dalla fine la F è a -8 (69-61).  Cinque punti di Campogrande aprono l'ultimo quarto spostano nuovamente la bilancia della partita dal lato Reyer, che va sul +17 sulle ali di Tonut dopo 120" di ultimo quarto. Controparziale di 10-0 per la Lavoropiù che torna in partita a -7 con 4' da giocare. L'attacco di Venezia non gira a meraviglia ma di talento la squadra di casa torna a segnare con De Nicolao e il solito Tonut. Il vantaggio degli orogranata torna in doppia cifra: Totè fa 0/2 dalla lunetta, poi regala un gioco da tre punti a Watt che di fatto chiude la gara. Negli ultimi due minuti Venezia gestisce, la Fortitudo limita i danni. Finisce


💬 Commenti