Mihajlovic: "Con la Juve l'atteggiamento è stato giusto, ma dobbiamo alzare il livello"

Le parole in conferenza stampa del tecnico rossoblù

Scritto da Tommaso Ferrarello  | 
Sinisa Mihajlovic e Gary Medel in conferenza stampa

Vigilia della trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo, il tecnico rossoblù Sinisa Mihajlovic è intervenuto in conferenza stampa:

Quello che sto cercando di far capire ai ragazzi è che abbiamo perso delle partite contro delle dirette concorrenti. Quest'anno il livello si è alzato, il nostro obiettivo anche. Quindi non basta andare ai 100 all'ora. Dobbiamo alzare il nostro livello, la velocità, ma anche gli altri fattori, intensità, qualità, cattiveria sotto porta. Col Torino non abbiamo proprio giocato, con la Fiorentina e la Juventus l'atteggiamento è stato giusto, ma in tutte e 2 le partite abbiamo fatto degli errori in cui siamo stati puniti. Il livello si è alzato, anche le squadre avversarie fanno errori, ma dobbiamo essere più furbi e cattivi nel fargli male. Serve più cinismo, più cattiveria. Dobbiamo dare di più, nel calcio come nella vita per ottenere risultati prestigiosi devi dare di più. E non dipende solo dagli avversari ma da noi stessi.”

Continua Mihajlovic: “Sicuramente quando arrivi da 3 sconfitte non hai l'umore di quando vieni da 3 vittorie. Noi dobbiamo rimanere concentrati su quello che abbiamo fatto e che dobbiamo fare in futuro. Dopo la partita col Sassuolo faremo le nostre valutazioni. Se io guardo i campionati precedenti, questo campionato ha un punteggio più alto. Anche il gap tra le squadre che vanno in Europa l'abbiamo ridotto. Quest'anno il Sassuolo è sempre stato dietro di noi e lo si è sempre preso come esempio e metro di paragone. Se vinciamo domani torniamo nella parte sinistra della classifica che è il nostro reale obiettivo. Poi è vero che abbiamo delle difficoltà evidenti, siamo carenti in certe aspetti, giochiamo con 3 centrocampisti da inizio campionato. Ma siamo una squadra ambiziosa e siamo convinti, sia io che i ragazzi, che raggiungeremo l'obiettivo prefissato. Quando giochiamo con le nostre dirette concorrenti dobbiamo alzare il livello.”

In vista della partita di domani col Sassuolo: “C'è stato poco tempo per lavorare. Abbiamo preparato la partita dal punto di vista tattico. Oggi abbiamo un allenamento per spingere forte, ieri abbiamo lavorato sulla mente, sulla concentrazione. Il Sassuolo è sempre stato sopra al Bologna, ma quest'anno non è stato così. Questo significa che questo gruppo sta crescendo. Avremmo potuto fare di più, è ovvio, ma la squadra è migliorata. Vediamo domani cosa succede, se vinciamo siamo nella parte sinistra della classifica, ma la strada è lunga. Bisogna guardare lungo, e imparare che in certe partite, se vogliamo arrivare all'obiettivo, bisogna dare molto di più.”

Su un possibile turnover: “Noi abbiamo avuto due problemi post Juventus: De Silvestri e Theate. Sicuramente qualcosa cambieremo, ma solo dove abbiamo i cambi giusti. A centrocampo non posso cambiare, abbiamo solo quelli. Davanti cambieremo qualcosa sì, dietro dipende. Van Hooijdonk? E' cresciuto, ma ha bisogno di andare da qualche parte a giocare con più continuità per far vedere cosa sa fare. Barrow ha grandi qualità, ma gli manca continuità. E' un aspetto suo caratteriale che deve vincere. Lui ha le qualità per giocare in qualsiasi squadra al mondo, ma caratterialmente non riesce a esprimerlo sempre al massimo. Ha un carattere sensibile. Il carattere si può migliorare o peggiorare, ma non è sempre facile cambiarlo. Va ancora a sprazzi, ha dei momenti in cui segna sempre e altri in cui fa più fatica."

Pronostico sul campionato e curiosità: “Personalmente, il giocatore che mi ha impressionato di più è Brozovic, senza di lui l'Inter non farebbe così bene, ma anche Vlahovic. Il Napoli ha una bella squadra, anche col Milan ho visto una squadra forte, mi piacerebbe che vincesse lo scudetto.”

Per concludere: “Voglio augurare un felice Natale ai tifosi del Bologna, a tutte le persone in difficoltà e a tutta la gente che lavora per il Bologna. Sperando di vincere domani per passarlo un po' meglio queste feste.”


💬 Commenti