Seguici su Twitch

De Leo: "Sansone ci permette di dare quel qualcosa in più. Arnautovic? Vi dico che..."

Vigilia di Bologna-Inter, le dichiarazioni di Emilio De Leo ai microfoni di Casteldebole

Scritto da Tommaso Ferrarello  | 

Domani sera si torna in campo. Allo stadio Dall'Ara va in scena il recupero della 20^ giornata di Serie A tra Bologna e Inter. Emilio De Leo ha dunque parlato in conferenza a Casteldebole, soffermandosi anche sui singoli:

"Sansone? Mi rendo conto che ora viene sottolineata la sua prestazione per il gol, ma credo che ci siano piccoli mattoncini che fanno parte del nostro gruppo e ci hanno aiutato a diventare quello che siamo oggi. Tra questi c'è sicuramente Sansone. Uno come lui ci permette di dare quel qualcosa in più.
Se giocherà titolare domani non lo so. E' una carta che possiamo giocarci anche dal primo minuto, questo è fuori discussione, e potremmo anche sfruttare l'inerzia positiva che ha Nicola dopo aver segnato contro l'Udinese. Oggi faremo in modo di far provare a tutti gli attaccanti i vari ruoli, poi decideremo".

Su Medel: "Da un punto di vista tecnico cambia sui compiti che vengono richiesti a determinati calciatori. Anche oggi lavoreremo con squadre miste perché tutti devono sapere cosa fare uno. Se giocherà Gary dall'inizio avremo determinati obiettivi ma se non lo farà lui gli stessi obiettivi li avranno altri.

Sul modulo: “Questo è un gruppo che ha lavorato sia con il 3-5-2 che col 4-2-3-1. E' chiaro che dipende molto dal tipo di avversario e dagli sviluppi delle partite, ma al momento crediamo che i difensori che abbiamo in rosa rendano meglio con la difesa a tre che permette anche agli esterni di rispettare i tempi di inserimento nella maniera migliore possibile.”

Chiusura su Arnautovic: "Ci sarà, non ha avuto nessun problema".

LEGGI ANCHE: De Leo: "Avere gli occhi addosso di tutta Italia non ci preoccupa, daremo il massimo. Mihajlovic? Ecco cosa ci ha detto"


💬 Commenti