Scivola la Virtus al primo test estivo. Pesaro vince 101-93

Tante assenze e lunghi tutti nuovi condannano la Virtus alla sconfitta

Scritto da Marco Vigarani  | 

Poteva essere un sorriso di fine estate per i tanti tifosi bianconeri giunti a Ravenna e invece sono arrivati persino alcuni mugugni. La Virtus stecca la prima amichevole estiva contro Pesaro e mostra di essere ancora ben lontana dall'idea di squadra che dovrà combattere in Italia e in Europa per le posizioni di vertice. Subire 101 punti finali (di cui 58 a metà) è un segnale chiaro del fatto che in difesa non ci sono ancora dinamiche consolidate a maggior ragione visto che i lunghi sono tutti nuovi e non hanno mai giocato insieme. Alcuni esperimenti non saranno riproposti: su tutti la coppia baby Camara-Menalo sotto canestro. Altri potrebbero funzionare: ad esempio Lundberg ad aiutare il play nonostante tre soli allenamenti nelle gambe con la squadra. Cosa ha funzionato? Il primo quarto di Weems da 10 punti e l'ultimo di Belinelli che ha dato quasi l'impressione di poter ricucire uno strappo che ad un certo punto era arrivato ad un umiliante -29. Sorrisi anche per il ritorno in campo di Abass quasi un anno dopo l'infortunio.

Così ha parlato coach Andrea Diana: “Era la prima partita, l’obiettivo principale era la gestione di carichi e rotazioni. Le rotazioni sono state ampie, i giocatori sono stati in campo poco tempo. La parte negativa è il secondo quarto, abbiamo preso un break. Ci sono aspetti in cui è normale essere indietro, soprattutto la condizione fisdica, e il livello di comunicazione e conoscenza, che dobbiamo migliorare giorno dopo giorno. Nel secondo tempo c’è stato un passo in avanti, anche nel riconoscere le situazioni e aumentare la pressione sulla palla. Dobbiamo crescere su tanti aspetti, conoscenza e, condizione fisica. Abbiamo iniziato da 10 giorni, qualcuno è arrivato dopo. Abbiamo fatto allenamenti con tanti ragazzi. Camara e Menalo oggi si sono sbattuti per giocare, sappiamo che dovranno crescere tanto. Siamo in attesa che arrivino altri giocatori, che permetteranno di aumentare il livello di competizione in allenamento.”

Virtus Segafredo Bologna vs VL Pesaro: 93 – 101
(24 – 20; 41 – 58; 62 – 83)

Virtus Segafredo Bologna:Belinelli 10, Ruzzier, Martini, Lundberg 11, Hackett 15, Menalo 6, Mickey 14, Camara 7, Weems 12, Ojeleye 11, Teodosic, Abass 7. Coach: Diana

VL Pesaro: Kravic 6, Abdur-Rahkma 5, Visconti 7, Moretti 17 , Tambone 6, Stazzonelli, Mazzola 7, Charalampopoulos 14, Dia , Totè 13, Cheatham 26. Coach: Repesa

Arbitri: Bonotto, Terranova, Ugolini.


💬 Commenti