Primavera, oggi il Bologna ospita la Spal: è derby

La sfida inizierà alle ore 13 a Casteldebole: obiettivo prima vittoria interna per i rossoblù

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Nicola Bagnolini, portiere titolare del Bologna Primavera

Dopo due lunghissime settimane di pausa, è pronto per tornare in campo il Bologna Primavera di Luca Vigiani che, nell’ultimo impegno prima della sosta, ha saputo battere – e ottenere così i primi tre punti stagionali – la Sampdoria, a Bogliasco, per 1 a 0. Alle 13 di oggi la gara contro la Spal di Fabrizio Piccareta sarà l’occasione per i rossoblù di provare a conquistare la prima vittoria interna dell’anno, che ancora manca. La sfida, valida per il quinto turno, sarà trasmessa su Sportitalia (canale 61 e sito), mentre il match sarà arbitrato da Gigliotti di Cosenza, coadiuvato da Testi di Livorno e da Del Santo Spataru di Siena.

 

Come arriva il Bologna

Dopo la già citata vittoria contro la Sampdoria, sono arrivate per la squadra di Vigiani altre notizie positive, vedasi convocazione in Nazionale Under 18 di Motolese, Raimondo e Stivanello, che hanno ben figurato sotto gli occhi di Franceschini nelle due amichevoli. Ma la gara contro i doriani ha lasciato anche importanti strascichi, visto che l’infortunio di Onesti si è rivelato pesantissimo (6 mesi fuori per l’ex Ternana). Rispetto alla gara contro la Sampdoria, comunque, difficile aspettarsi grandi cambi, già a partire dal modulo: sarà con ogni probabilità il 3-5-2 lo schieramento scelto da Vigiani, che davanti a Bagnolini posizionerà Stivanello, Motolese e uno tra Arnofoli e Amey, mentre sulle fasce pronti Cavina e Corazza. A centrocampo, a dirigere le operazioni, la maglia da titolare se la giocano Urbanski e Pyhhtia, con Casadei e Wieser mezzali. In avanti, la coppia non si tocca: Raimondo e Pagliuca partiranno dall’inizio. Oltre ad Onesti out ancora anche Matias Rocchi, che spera di recuperare per l’impegno contro il Milan di settimana prossima. Al momento sono 4 i punti in classifica per il Bologna, che già da quest’oggi vorrebbe ritoccare.

 

Come arriva la Spal

Dopo l’esordio positivo contro la Sampdoria, alla prima giornata, sono arrivati risultati grigi per la Spal, che ha pareggiato contro Hellas Verona e Cagliari (quella contro i sardi è stata l’ultima gara prima della sosta) ma che nel mentre hanno anche incassato sei reti dall’Empoli, concludendo con un 6 a 0 al passivo un pomeriggio decisamente sfortunato. I biancazzurri, che hanno cambiato guida tecnica in estate, perdendo Scurto e puntando su Piccareta, hanno fin qui conquistato 5 punti in campionato, ma ciò che più di tutti colpisce è la difficoltà dei ferraresi di andare in gol, visto che sono state solamente due le marcature stagionali fin qui, ad opera di Sperti e di Orfei. 

Il modulo. Il punto di partenza è la difesa a 4, con probabile utilizzo del 4-2-3-1: in porta ci sarà Rigon, protetto da Csinger, Saio, Nador e uno tra Borsoi e il giovanissimo Saiani. A centrocampo, vista la probabile assenza di Roda, Gineitis e Simonetta faranno coppia, con uno tra Pavlides e Sperti impiegato qualche metro più avanti, nel ruolo di trequartista. Gli esterni offensivi saranno Orfei e D’Andrea, davanti Biancheri e Pinotti si giocano la maglia da centravanti titolare. 

 

Le probabili formazioni

 BOLOGNA (3-5-2): Bagnolini; Arnofoli, Motolese, Stivanello; Cavina, Wieser, Pyhhtia, Casadei, Corazza; Raimondo, Pagliuca. Allenatore: Vigiani.

SPAL (4-2-3-1): Rigon; Csinger, Saio, Nador, Borsoi; Simonetta, Gineitis; D’Andrea, Sperti, Orfei; Biancheri. Allenatore: Piccareta.

Diretta tv: ore 13, Sportitalia 61. 


💬 Commenti