LBASerieA La Virtus lotta ma Shields punisce e Milano vince

Rimonta nel secondo tempo dal -14 dopo 20'

Scritto da Redazione  | 
Belinelli e Teodosic (Social)

La Virtus lotta nel secondo tempo, dopo tante difficoltà nei primi 20', recupera da -14 ma alla fine i 35 punti di Shields portano la vittoria a Milano. Non bastano i 15 punti a testa di Teodosic e Belinelli e la miglior prova stagionale di Alibegovic. 

I primi punti sono di Belinelli dalla lunetta ma poi Milano con Shields trova in transizione l'11-2. L'ex Trento è il principale terminale offensivo per l'Olimpia e con 9 punti nei primi 5' guida i padroni di casa alla doppia cifra di vantaggio. La Segafredo prova a scuotersi con l'ingresso di Hunter e Abass, che segna il -6 dall'arco. Cinciarini e Datome rispondono con la stessa moneta e i primi 10' si chiudono sul 27-18. Alibegovic è un fattore in avvio di secondo periodo con 7 punti in fila, poi Weems dalla lunetta scrive il -5 (31-26 a 6' dall'intervallo). La Segafredo è imprecisa dalla lunetta,  Shields dall'arco è infuocato e in un amen Milano torna sul +11, dal possibile -4 bianconero. Milano non si ferma, Punter segna il +16 e costringe Djordjevic al timeout. L'Olimpia abbassa un po' le percentuali dal campo, la V ha un sussulto nel finale di secondo quarto: Alibegovic (16 punti nei primi 20') segna dall'arco, Gamble chiude un gioco da tre punti ma Shields (22 nel primo tempo) ancora dall'arco fa male alla difesa bianconera e si va al riposo sul 53-39. 5-0 di parziale Vitus al rientro dagli spogliatoi; Milano segna due punti nei primi 3' e la Segafredo, con la penetrazione di Teodosic, arriva a -5. Hines e Shields ridanno sotto ridà linfa all'attacco dei padroni di casa. Dal possibile -3 la Segafredo sprofonda nuovamente a -12. La Segafredo è sicuramente più concentrata rispetto ai primi 20', forzando in difesa le conclusioni dell'attacco dell'Olimpia che segna solo 17 punti nei terzi 10'. Teodosic in penetrazione chiude il terzo periodo sul 70-65. LeDay apre l'ultimo quarto dall'arco, Belinelli risponde allo stesso modo e il vantaggio di Milano si mantiene sui 5 punti (75-70 dopo 3' di ultimo quarto). Teodosic risponde a Shields, poi è ancora il serbo a segnare il -3. Cinciarini in penetrazione riporta punti nel bottino dei padroni di casa ma dall'altra parte Teodosic dalla lunetta fa 3/3 e scrive 83-81 a tre giri di orologio dalla fine. Weems sbaglia dall'arco, LeDay segna il +6 in tap-in, poi Weems si rifà sempre da tre punti e a 80" dalla fine è 87-84. Dall'altra parte, dopo una buona difesa bianconera, Shields segna da tre con il fallo e di fatto chiude i giochi. Finisce 94-84. 


💬 Commenti