La Geetit cade a Savigliano: prima trasferta amara per i rossoblù

Geetit Bologna sconfitta in quattro set nella prima trasferta dell'anno

Scritto da Marco Vigarani  | 

Bologna apre il match con grande entusiasmo, vinto il primo parziale, cala la prestazione in contrattacco e al servizio della squadra delle due torri che si piega sotto i colpi di Spagnol e compagni.

La partita si apre con un errore al servizio della compagine rossoblu che subito si fa perdonare.
Il primo vantaggio significativo arriva però sul 6-9 quando i felsinei fermano Savigliano con due muri. Spagnol trova il primo punto contro l’ex squadra sul 9-10 dopo un’azione ricca di difese da entrambi i lati del campo. Quando Bologna cerca di prendere il largo gli avversari spingono sull’acceleratore a partire dal servizio fino alla fuga rossoblù per il 15-19. Lugli sale in cattedra fermando prima a muro Galaverna, poi chiudendo una diagonale da manuale e infine trova l’ace del 16-22. Lo stesso opposto chiude il parziale sul 19-25.

Il secondo parziale si apre con Spagnol che con grande pressione al servizio. Cala l’attenzione nel campo emiliano dove Lugli e compagni abbassano drasticamente le percentuali di contrattacco: 8-5. Alla fase offensiva di Savigliano risponde una Bologna in calo. Marzola chiama il primo timeout sul 10-6 ma al rientro trova Spagnol e Nasari in grande spolvero. Spagnol chiude l’attacco del 13-8 e inizia il blackout rossoblu fino al 25-14.

Nella terza frazione di gioco sembra ripetersi lo stesso copione del set precedente con Savigliano che si porta a vanti 4-1. Bologna rincorre l’avversario e centra la parità sul 6-6 grazie al servizio di Lusetti. Il coach avversario chiama il suo primo timeou e viene premiato da Galaverna che scardina la seconda linea felsinea prima in attacco poi al servizio: 19-15.
La Geetit ricuce lo svantaggio sul turno al servizio di Orazi per il 20-20 ma ai vantaggi sorridono i padroni di casa per 27-25.

Come si era chiuso il terzo set cosi si apre il quarto con Spagnol e Galaverna che rispondo ai colpi di Lugli e compagni in un punto a punto fino al 6-6. Ricomincia lo scontro faccia a faccia tra le due squadre che prosegue fino al 14-12 quando i felsinei commettono nuovamente delle imprecisioni in attacco. Dopo un piccolo break bolognese, la scia di errori nella fase offensiva degli emiliani porta allo strappo sul 21-17 e poco dopo al 25-18 finale.

Così ha parlato coach Marco Marzola: ”Dopo il primo set abbiamo smesso di essere efficaci al servizio. Battendo male è stato tutto più difficoltoso. Se a questo aspetto aggiungiamo i troppi errori che abbiamo commesso i motivi cardini della sconfitta sono evidenti.”

Monge Gebaudo Savigliano - Geetit Pallavolo Bologna 3-1 
(19-25; 25-14; 27-25; 25-18)

Geetit Bologna: Lusetti, Lugli 24, Guerrini 10, Maletti 8, Ballan 6, Orazi 9, Gabrielli (L), Brunetti (L2); Govoni, Oliva; N.E. Donati, Grottoli. All. Marzola.

Monge-Gerbaudo Savigliano: Filippi 7, Spagnol 21, Galaverna 14, Nasari 10, Dutto (C) 6, Mellano 7, Gallo (L), Rabbia (L2); Trinchero, Camperi, Rainero 2; N.E. Calcagno, Bergesio. All. Simeon.


💬 Commenti