Seguici su Twitch

Virtus, le dichiarazioni dei protagonisti dopo la vittoria dell'EuroCup

Le parole di Baraldi, Ronci, Belinelli, Teodosic, Weems e Pajola

Scritto da Francesco Livorti  | 
Milos Teodosic (Virtus Bologna - ph. Matteo Marchi)

Luca Baraldi: “La serata che sognavamo da 5 anni. E' un traguardo, ma anche un punto di partenza. Stiamo sfondando tutti i record e il merito è di chiunque lavori per noi”.

Paolo Ronci: “La cornice meravigliosa di questa sera dimostra cosa sia il popolo virtussino. La proprietà ha mantenuto le promesse fatte cinque anni fa nella data del suo insediamento. Siamo arrivati in Eurolega passando direttamente dalla porta principale. Ora c’è la nuova parte della nostra missione, portare la Bologna bianconera sempre più in alto. E non dimentichiamo che ci sono ancora i playoff”.

Marco Belinelli: “Ieri sera ho pensato alla sconfitta con l'Unics Kazan, quest'anno ci siamo meritati di vincere l'EuroCup e di conquistare sul campo l'Eurolega. Con Hackett e Shengelia siamo davvero forti. Il mio obiettivo è quello di vincere più trofei possibili. Dedico tale traguardo a mia figlia, Nina Sophie. Ora testa ai playoff".

Milos Teodosic: "Vincere l’Eurocup ed entrare in Eurolega è sempre stato il nostro obiettivo; sono veramente orgoglioso e felice del modo in cui abbiamo completato la nostra missione. Voglio fare i miei più sinceri complimenti al Bursaspor che ha confermato di essere un avversario temibile. La mia Virtus, tuttavia, è stata incredibile”.

Kyle Weems: “Sono orgoglioso della mia squadra e di questa città. Il Bursaspor ha meritato di arrivare alla finale. Noi abbiamo vinto con il cuore”.

Alessandro Pajola: “Percorso lungo e faticoso, ma il lavoro paga ed è bello che i frutti siano arrivati. Godiamo ancora di più per questa vittoria, è stato una strada piena di difficoltà; ci stiamo dietro da tre stagioni, c’è stata perfino l’amarezza dello scorso anno”.

LEGGI ANCHE: Zanetti: "La tradizione della Virtus è la vittoria. L'Eurolega è un regalo per Bologna"


💬 Commenti