Sei vittorie di fila. L'ultima a Bergamo contro l'Atalanta di Gasperini. Il Bologna di Thiago Motta sembra essere una macchina perfetta. Tutti si sentono protagonisti e a turno tutti lo diventano. Nel match contro i bergamaschi Saelemaekers, Ferguson, Zirkzee e Calafiori. Nella vittoria sul Verona Fabbian, Beukema e Freuler. Una squadra che sta sorprendendo ed emozionando una città intera. Thiago Motta sta costruendo una sinfonia perfetta e, per farlo, fa affidamento su un pacchetto di difensori centrali fortissimo.

Sam Beukema, il roccioso centrale olandese

In un campionato molto tattico e attento come quello della Serie A, è spesso molto difficile, alla prima stagione, riuscire a trovare continuità e sicurezza nelle prestazioni come, invece, sta facendo Beukema. Il centrale olandese gioca con una naturalezza disarmante che gli permette di essere uno dei punti chiave di questo Bologna. Thiago Motta a lui non rinuncia mai. Cambiano i compagni al suo fianco, ma Beukema continua ad offrire prestazioni solide e di assoluto livello. Ad oggi, il centrale acquistato dal Bologna in estate è uno dei più forti del campionato italiano. Il numero trentuno rossoblù sorprende per la grande capacità di correre all'indietro e la buona tecnica nell'uscita palla al piede.

Sam Beukema Lorenzo Colombo
Sam Beukema lotta con Lorenzo Colombo

Il volto azzurro del Bologna, Riccardo Calafiori è il faro rossoblù

Come un faro che indica la retta via ai marinai durante notti di tempesta, Riccardo Calafiori respinge ogni attacco avversario e difende ogni pallone che transita nell'area rossoblù. Nella partita di Bergamo l'Atalanta ha catapultato dalle parti di Łukasz Skorupski sette traversoni, quattro dei quali sono stati respinti dallo stacco aereo di Calafiori. Il centrale, nato terzino sinistro, italiano colpisce per la tranquillità con cui gioca e la naturalezza con la quale gestisce il pallone. Spesso Thiago Motta lo alza di qualche metro per aiutare Remo Freuler nella costruzione della manovra offensiva e per dare la possibilità alle mezz'ali di spingersi in attacco. Il classe 2002 è uno dei prezzi pregiati in casa rossoblù, ma la società felsinea vuole blindarlo e costruire con lui una cavalcata europea lunga tanti anni. Eleganza e strapotere fisico, Riccardo Calafiori è davvero un bel giocatore. 

Jhon Lucumí, il centrale preciso che piace a Thiago Motta

Il colombiano aveva iniziato la stagione ai box. C'erano molti dubbi sul suo rientro e sulla sua titolarità dopo l'esplosione di Calafiori. Guarito dall'infortunio, Lucumi ha visto qualche partita dalla panchina e ha aspettato il suo momento. Quando Thiago Motta ha deciso di lanciarlo tra i titolari o a partita in corso, Jhon è ritornato ad essere quel difensore che fece innamorare i cuori rossoblù. Nel match contro l'Atalanta, Lucumi è entrato all'inizio del secondo tempo e si è reso protagonista di alcuni interventi che hanno scaldato la serata bolognese. Elegante, pulito e preciso. Thiago Motta vede in Lucumi un titolare sia nella porzione centrale del campo sia sull'out di sinistra.

Jhon Lucumi Zito Luvumbo
Jhon Lucumi in contrasto con Luvumbo nella sfida tra Bologna e Cagliari (ph. Image Sport)

Il Bologna e Thiago Motta si godono tre dei difensori centrali più forti dell'intero campionato italiano. Il tecnico rossoblù ogni partita ne deve lasciare in panchina uno, almeno dall'inizio, ma questa competizione interna sembra far molto bene ai tre giocatori. Tutti con caratteristiche diverse e con modi differenti di approcciare il ruolo, il pacchetto difensivo rossoblù è uno dei più completi nel panorama italiano. Aspettando la crescita del nuovo acquisto Ilic e del ritorno dall'infortunio di Adama Soumaoro, Il Bologna si gode la sua grande difesa. Sam Beukema, Riccardo Calafiori e Jhon Lucumi, il pacchetto difensivo è già pronto a vivere notti europee. Chissà con quale musica in sottofondo… 

Collovati: "Il Bologna può ambire al terzo posto. Motta? Assomiglia a Guardiola"
Trevisani: "Il Bologna ora favorita per la Champions. Sul possibile sostituto di Motta..."

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi