EuroCup, le pagelle di Lokomotiv-Virtus: Teodosic la spiega, Pajola è super, Weems la chiude

Ottima prova anche di Tessitori, che non fa rimpiangere la serata buia di Gamble e Hunter

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Alessandro Pajola (Social)

TESSITORI 7,5: 15 punti e 7 rimbalzi, una prestazione massiccia non solo all'inizio della gara ma soprattutto nel momento di maggior difficoltà offensiva per i suoi compagni. Sicuramente il migliore dei lunghi bianconeri

 

DERI n.e.

 

PAJOLA 8: chiude con 12 punti, con 7 rimbalzi e 4 assist e la faccia giusta per affrontare qualsiasi situazione in difesa e in attacco. Deciso, convinto e mentalmente in partita sin dall'inizio, non limitandosi soltanto a fare da spalla per Teodosic

 

ALIBEGOVIC 5: poco coinvolto, perchè in 11 minuti fa veramente il minimo e sta accadendo spesso ultimamente

 

RICCI 6: sbaglia due triple dall'angolo che potevano pesare nell'economia della gara, ma il suo lo fa nell'arco dei 40', giocando anche in un ruolo non suo. Si applica bene tutto sommato, senza mai uscire dai binari a lui più congeniali

 

ADAMS 6: davanti è quasi nullo, se non per i liberi importanti nel finale ma dietro risponde presnte e pre ora ci si deve accontentare di questo (ottima la difesa su Crawford nell'utlimo periodo

 

HUNTER 5,5: gioca poco, il tempo di sbagliare in attacco, concludendo in maniera pigra e affrettata. Difensivamente soffre la maggior fisicità avversaria

 

WEEMS 6,5: segna la tripla più importante, quella che spezza le gambe agli avversari nel finale. Nel primo tempo dedizione difensiva e applicazione offensiva, nonostante qualche scelta affrettata. Fa il suo e questa volta basta

 

NIKOLIC n.e.

 

TEODOSIC 8,5: si riscatta, si carica tutti sulle spalle e firma una prestazione da 29 punti e 27 di valutazione, con 8 falli subiti. È lui il leader, nel bene e nel male e stasera lo ha ribadito

 

GAMBLE 5: male su entrambi i lati, nonostante un buon inizio. Sembra riprendersi nel finale, quando obbliga Kuban a due errori in attacco ma è veramente poco

 

All. DJORDJEVIC 7: non era facile, con due assenze e una sconfitta in campionato che aveva portato tante critiche. La sua Virtus gioca una partita di livello, nonostante qualche momento di blackout che poteva costar caro ma era da aspettarselo vista la stanchezza generale


💬 Commenti