Boxe: Pamela Noutcho Sawa per la prima volta in Nazionale

Ad Assisi la ragazza della Bolognina Boxe sta seguendo un programma di ritiro nel Centro federale

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Pamela Malvina Noutcho Sawa, fresca vincitrice dei Campionati italiani Elite di pugilato (64 kg), è stata invitata dalla Federazione Pugilistica Italiana presso il centro nazionale federale di Santa Maria degli Angeli ad Assisi (PG) a partecipare a un ciclo di allenamenti dal 18 al 21 Aprile. Per la pugile ventottenne dell'Associazione Sportiva Bolognina Boxe, di origine camerunense, ma cresciuta a Perugia, si tratta di un ritorno a casa.

Il programma di allenamento, in pieno rispetto dei protocolli Covid -19, prevede sessioni di sparring anche con la rappresentativa polacca, in visita al centro federale proprio in questi giorni. Un'occasione per Pamela Noutcho Sawa, di prepararsi al meglio in vista
della Women Boxing League in programma a Pompei (NA) dal 7 al 9 
maggio.

“Sono davvero felice e onorata di essere qui, ringrazio la FPI di questa splendida opportunità” queste le prime dichiarazioni di Pamela, giunta questa mattina nel prestigioso centro sportivo federale.

“Siamo orgogliosi di essere qui, ringrazio il ct della nazionale, Emanuele Renzini e la Federazione per l'invito”- dichiara Alessandro Danè, tecnico della Bolognina Boxe- “Per Pamela questa è una buona occasione di crescita sia dal punto di vista personale che tecnico,
soprattutto in vista della prossima WBL”.

Soddisfatto anche il Direttore Sportivo dall'Associazione sportiva Bolognina Boxe, Franco Palmieri: “E' un risultato che ci inorgoglisce e ci da fiducia per il futuro: Pamela ha lavorato sodo per raggiungere il titolo ed è la nostra prima pugile a varcare l'ingresso del centro sportivo federale”.

💬 Commenti