La rivoluzione estiva portata avanti da Sartori e Di Vaio non ha tolto al Bologna solamente giocatori con pochi stimoli per rimanere in rossoblù (Dominguez, Arnautovic e Schouten), ma anche veterani e calciatori con una lunga storia sotto le due torri il cui ciclo si era probabilmente concluso. Tra questi c'è anche Nicola Sansone. La storia bolognese del calciatore nativo di Monaco di Baviera è stata caratterizzata da alti e bassi. Inizialmente fondamentale nel portare i rossoblù alla salvezza insieme al compagno di avventure Soriano e a Sinisa Mihajlovic, poi diversi anni interlocutori, conclusi con l'ottimo finale di stagione l'anno passato sotto la guida di Thiago Motta.

Come riportato dall'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Sansone dopo la scadenza del contratto con i rossoblù si trasferirà al Lecce, portando dunque ai giallorossi la sua esperienza oltre al suo attaccamento alla maglia, cosa che sotto le due torri non è mai mancata. Andrà a rinforzare il reparto offensivo della squadra di D'Aversa, giocandosi il posto con Almqvist, Strefezza e Banda.

LEGGI ANCHE: Dalla Francia, il Lione si fa sotto per Motta

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Bologna, seconda squadra in Serie A per numero di passaggi

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi