Questa mattina l’amministratore delegato del Bologna Fc 1909 Claudio Fenucci, accompagnato dai progettisti, ha presentato al sindaco Matteo Lepore, all’assessora allo Sport Roberta Li Calzi, all’assessore all’Urbanistica Raffaele Laudani e ai tecnici del Comune il progetto definitivo dello stadio temporaneo.

Lo stadio sorgerà in un’area, di proprietà del Comune, situata presso FICO-CAAB che costituisce un ambito ottimale in quanto può sfruttare la vicinanza dei parcheggi della struttura ed è già infrastrutturata. Si prevede una capienza dell’impianto superiore ai 16.000 posti di cui oltre 2000 coperti, la realizzazione è tutta con costi a carico della società “Bologna stadio spa”. Il progetto prevede un utilizzo da parte del BFC per le due stagioni durante le quali ci saranno i lavori di riqualificazione dello Stadio Dall’Ara e, successivamente, sarà possibile una riduzione dell’impianto a poco oltre 2000 posti (con mantenimento della tribuna coperta) per il calcio delle giovanili e della squadra femminile.

L’estensione dell’area di progetto è complessivamente di circa 38mila metri quadri e le aree aperte attorno alla struttura, dopo la riduzione della capienza, saranno di circa 14mila metri quadri. La sosta è garantita dal quantitativo di parcheggi già presenti nella struttura di FICO. I lavori per la costruzione dello stadio temporaneo e la ristrutturazione dello Stadio Renato Dall’Ara sono state riunite di un unico procedimento ed andranno di pari passo.  Le prossime tappe prevedono la valutazione del progetto definitivo dello stadio temporaneo tramite Conferenza dei servizi e un bando unico, collocabile tra fine 2023 e inizio 2024.

L’obiettivo è avviare i lavori per la costruzione dello stadio temporaneo nell’estate del 2024 e di terminarli nell’estate del 2025. Il Bologna giocherebbe quindi nel nuovo impianto nelle stagioni 2025-2026 e 2026-2027. Parallelamente dall’estate 2025 partirà la ristrutturazione del Dall’Ara con l’obiettivo di inaugurarlo nella primavera del 2027. Alla scadenza del periodo di concessione decennale il nuovo impianto entrerà nella piena disponibilità dell’Amministrazione comunale e della città per le necessità della pratica sportiva con particolare riferimento a sport outdoor compatibili oltre alla possibilità di utilizzo per eventi e manifestazioni idonee per la capienza della struttura.

Dal punto di vista finanziario si prevede un costo complessivo per lo stadio temporaneo, a carico di “Bologna Stadio spa”, di circa 12 milioni di euro, controbilanciati da ricavi nelle stagioni sportive in cui verrà utilizzato dalla squadra di serie A.

Durante la conferenza stampa del Sindaco Lepore già convocata per le ore 16,30 di oggi in Sala Savonuzzi a Palazzo d’Accursio, si collegherà anche l’Amministratore Delegato del Bologna Claudio Fenucci per un commento su questo progetto.

LEGGI ANCHE: Bologna, il report del sesto giorno di ritiro

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Fenucci: “Operazione stadio temporaneo per non allontanare il Bologna dalla città”

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi