Fortitudo-Sassari 84-103, le pagelle: Toté, Aradori e Frazier ok in una Effe che fatica

Le pagelle di Fortitudo e Sassari nel post gara, che ha visto trionfare la Dinamo al Paladozza

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Borra abbraccia Benzing davanti alla cornice del Paladozza

Nel recupero delle 20.30 al Paladozza passa la Banco di Sardegna Sassari, che vince 84-103 contro i padroni di casa della Fortitudo. Tanti i protagonisti della vittoria dei sardi, che trovano nelle loro punte di diamante la chiave del successo. I bolognesi, invece, nella seconda parte di gara faticano in difesa e non trovano la via del canestro. 

Le pagelle

FORTITUDO

TOTE' 8 - segna 17 punti catturando 4 rimbalzi fondamentali. Si fa sempre trovare pronto, mette in difficoltà i lunghi di Sassari con la sua fisicità e trova una grande prestazione, dopo un lungo periodo di stop, che lo aveva tenuto fermo fino alla sfida di Domenica scorsa contro Varese.

ARADORI 7,5 - in un momento in cui la Fortitudo ha bisogno di sbloccarsi, ci pensa lui, mettendo a referto 15 punti, frutto di tanto talento e tecnica. Prende tiri difficili e, come spesso fa, li manda quasi tutti a bersaglio. In difesa si impegna e si conferma uno dei leader della squadra.

FRAZIER 7 - 15 punti anche per lui, come per Pietro Aradori. L'assenza di Feldeine e di un vero playmaker che sostituisca Durham lo costringe a gestire la palla per un numero di minuti maggiore rispetto alle sue abitudini. Si incarica di buona parte dei possessi Fortitudo, fornisce degli assist ai compagni, non perde mai la testa, ma perde qualche pallone sanguinoso. In difesa non è quasi mai disattento.

CHARALAMPOPOULOS 6,5 - fornisce una prestazione sicuramente inferiore a quella di Domenica contro Varese. Si sblocca dopo tanto tempo, ma si conferma un'alternativa valida al quintetto titolare. Fa una partita educata, non memorabile, ma utile alla squadra.

BENZING 6,5 - il tedesco, reduce dall'ultima prestazione spettacolare, probabilmente per una comprensibile assenza di energie, non conferma quanto fatto contro Varese. Prova a smuovere la difesa della Dinamo, senza, però, quasi mai riuscirci. Comunque 10 punti per lui, autore di una tripla, che ha sbloccato la Effe nel secondo quarto.

GUDMUNDSSON 6,5 - mette tutte le sue energie nei minuti in cui è in campo, nonostante, come ribadito da Martino nel post gara, abbia subito particolarmente la recente positività al Covid. Difende in modo corretto, non si deconcentra, trova 6 punti ed un rimbalzo.

DURHAM 5,5 - ci si aspettava di più dal play della Fortitudo, che in attacco, con soli 5 punti, non riesce a trovare la via del canestro. Perde qualche palla di troppo e, nonostante regali 9 assist ai compagni, appare sottotono e non così funzionale al match giocato dai biancoblù.

PROCIDA 5 - altra prestazione deludente, per un ragazzo che di talento ne ha da vendere, ma non riesce ad esprimere le proprie potenzialità. Mette a segno 5 punti, realizzando solo una tripla. Si vede pochissimo in campo, ma si percepisce che avrebbe infinite qualità da mettere a disposizione della squadra.

GROSELLE 5 - prestazione che avrebbe meritato anche mezzo voto in meno, ma nel post gara coach Martino ha parlato di un problema alla schiena, che gli ha quasi impedito di allenarsi e recuperare energie nei due giorni precedenti al match. Non trova neanche un punto e fatica tanto sotto canestro, contro due ottimi Mekowulu e Diop.

SASSARI: Robinson 8,5, Logan 8, Mekowulu 7,5, Bendzius 8, Kruslin 7, Diop 6,5, Gentile 6, Burnell 5,5, Treier 5.


💬 Commenti