Seguici su Twitch

Fortitudo subito vincente, doppietta contro Rovigo

Esordio con il sorriso della Fortitudo Baseball nel nuovo campionato

Scritto da Marco Vigarani  | 

Comincia nel migliore dei modi il campionato 2022 dell’UnipolSai Fortitudo baseball che, davanti ai propri tifosi, si impone in entrambe le sfide sull’Itas Mutua Rovigo. Nella gara delle 15 gli uomini di Frignani sfruttano quasi sempre i propri turni offensivi andando a segno in 6 attacchi su 8 mentre una buona prova della difesa felsinea limita gli ospiti a sole 3 segnature (1 al secondo inning e 2 al nono). Gara 1 è quindi biancoblu per 8 a 3. Nella gara delle 19, invece, sono 2 big inning da 5 punti, il primo ed il settimo, che indirizzano il match a favore di Dobboletta e compagni. I padroni di casa vincono per manifesta superiorità con il punteggio di 13 a 3.

Nella sfida pomeridiana, quella dedicata ai pitcher italiani, parte bene l’UnipolSai Fortitudo che sfrutta al meglio il proprio primo attacco per portarsi subito in vantaggio. Paolini guadagna una base ball mentre Martini lo spinge in terza con un doppio. Con 2 eliminati e 2 corridori in posizione punto, il singolo di capitan Dobboletta vale il 2 a 0 felsineo. Al cambio campo, però, gli ospiti accorciano subito le distanze con Sandalo che segna il 2 a 1 sulla base ball ricevuta da Bravo Riquene con le basi cariche. Al 3° inning sono nuovamente le mazze degli uomini di Frignani a muovere il tabellino grazie al singolo di Paolini che spinge a casa Bertossi (colpito) per il 3 a 1. Il punteggio rimane invariato nella quarta ripresa ma, dal 5° attacco biancoblu, le mazze dei padroni di casa segnano in ogni occasione a loro disposizione, incrementando il proprio vantaggio fino al 7 a 1. Nell’8° ripresa Rovigo tenta di tornare in partita con 2 punti ma al cambio campo il singolo di Dobboletta, con basi cariche, vale l’8 a 3 finale.

Dopo la celebrazione dei White Sox Fortitudo, Campioni d’Italia 2021 di baseball per Ciechi, della presenza di tutto il movimento giovanile fortitudino in campo al ‘’Gianni Falchi’’ e del lancio inaugurale del match da parte dell’Assessora allo sport e al bilancio del comune di Bologna, Roberta Li Calzi, l’Itas Mutua Rovigo si è messa subito all’opera contro i lanci di Murilo Brolo Gouvea realizzando il primo punto del match grazie al singolo di Pizzoli Gomez che ha spinto a casa Bravo Riquene (singolo). Al cambio campo, però, le mazze bolognesi hanno ribaltato il match indirizzandolo a loro favore. Il singolo di Bertossi e le basi di Paolini e Lampe hanno immediatamente riempito i cuscini. Con basi cariche e zero eliminati il singolo di Martini è valso il sorpasso felsineo. Con corridori agli angoli la base a Dobboletta ha nuovamente caricato le basi. Un balk da parte del pitcher rodigino Halley ha permesso a Lampe di segnare il momentaneo 3 a 1, mentre il successivo doppio di Liberatore ha permesso alla Effe di chiudere il primo inning sul 5 a 1. Nella seconda ripresa Gouvea frena le mazze avversarie mentre l’attacco di Frignani continua a produrre con il doppio di Martini, a basi cariche, che vale altre 2 segnature e il doppio di Liberatore che spinge a casa l’8 a 1. Rovigo non molla ed al cambio capo accorcia le distanze con 3 valide in sequenza di Nosti, Pizzoli Gomez e Sandalo che valgono l’8 a 3. La partita rimane ferma sull’8 a 3 felsineo fino alla parte bassa del 7° inning quando, con un altro big inning da 5 punti, gli uomini di Frignani mettono fine al march anzitempo. Inizia Martini con un fuoricampo da 1 punto, poi Dobboletta arriva in prima su errore difensivo e segna, assieme a Grimaudo (singolo), su un altro errore difensivo veneto sulla battuta di Fuzzi. Il doppio di Dreni spinge a casa il 12 a 3 mentre il successivo singolo di Bertossi manda i titoli di coda al match con il punteggio di 13 a 3.


💬 Commenti