Dalmonte: "L'obiettivo è salvare la Fortitudo a ogni costo: la squadra è di livello e motivata"

Il pensiero del coach biancoblù a Radio International

Scritto da Francesco Livorti  | 

Luca Dalmonte

Luca Dalmonte: "Il nostro percorso in Europa è nato col piede sbagliato, in Italia stiamo cercando di risalire la classifica e darci un'identità e un sistema di gioco. Nella mia gestione abbiamo avuto infortuni, spese fisiche e roster ridotto. E' stata una situazione da gestire più che da vivere. Dopo due weekend di inattività giocare in Coppa è un fatto positivo che può aiutare a riattivarci. L'intelligenza emotiva e cestistica di Aradori e Banks mi fanno sostenere la tesi che loro possono convivere. Ieri sera ci siamo allenati tutti insieme per la prima volta. Causa stop e assenze varie non era mai successo. La squadra è di livello e motivata. Dobbiamo ragionare sull'organico che abbiamo a disposizione; Withers è un’ala, un 'quattro' molto perimetrale che si avvicina al tre. Se siamo consapevoli e realisti avremo le forze per uscire dal pericolo nel più breve tempo possibile, però dobbiamo stare sul quotidiano senza altri pensieri. L'obiettivo è mantenere la categoria, salvare la Effe a ogni costo, in anticipo, ma anche all’ultima giornata con un tiro da metà campo, estremizzo. E' un dato di fatto che il pubblico della Fortitudo è sempre stato un fattore. Siamo orfani di questo. E' necessario che i giocatori ascoltino il rumore dentro se stessi per produrre quelle emozioni mancanti".

 


💬 Commenti