Piero Bucchi: “Domenica abbiamo retto 25', le nostre assenze ci hanno condizionato e siamo arrivati in fondo con poche energie. La Virtus sta preparando i playoff. La vedo favorita per vincere il titolo: Milano è ancora alla ricerca di un'identità di gioco, infatti l'Olimpia è stata tartassata durante tutta la stagione da infortuni. La Segafredo al contrario, al di là di svariati alti e bassi, ha un marchio di fabbrica più preciso e basi più solide. Le percentuali sono minime, tuttavia vedo i bianconeri favoriti. Shields è più impattante per il gioco di Messina rispetto a Teodosic per Scariolo. Sassari è una realtà di alto livello nel basket italiano. Con l'arrivo di Stephens abbiamo trovato la nostra fisionomia. Ultimamente siamo un po' in calo, però mancano ancora due partite e vorremmo difendere il quarto posto. L'obiettivo è quello di qualificarsi per la post season. Venezia è più forte di noi, potrebbe essere un cattivo cliente per tutti. Diop? Il suo problema era la continuità, ma quest'anno è maturato sotto ogni punto di vista. Leggo dei rumors di mercato su di lui, da una parte mi fanno piacere per il ragazzo, dall'altro lato provo dispiacere perchè potremmo perdere un ottimo professionista. Bendzius e Gentile hanno già contratto con noi, Kruslin lo siamo cercando di convincere a restare. Il mio accordo con la Dinamo scade nel 2025. Se sono mai stato contattato dai bianconeri? Una volta ho ricevuto una chiamata da Alberto Bucci, a metà stagione. Per un bolognese allenare sotto le Due Torri, Virtus o Fortitudo è indifferente, è un sogno. Ho votato Colbey Ross come MVP del campionato”.

LEGGI ANCHE: Fortitudo: le motivazioni della sospensione di Thornton

Basket, Serie A: volata 1°posto, playoff e retrocessione. Il calendario delle ultime due giornate
Paramatti: "Il salto di qualità lo si fa battendo le big. Il colpo sulla Juve manca da 35 anni..."

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi