La Fortitudo chiude al terzo posto la Coppa Campioni

Vittoria per 11 a 9 nella finale di consolazione

Scritto da Marco Vigarani  | 

Termina sul gradino più basso del podio, il percorso dell’UnipolSai Fortitudo Baseball alla Coppa Campioni 2021 di Ostrava. Gli uomini di Frignani, reduci dalla sconfitta nel derby del giorno prima, primissima sconfitta di tutta la stagione felsinea, si impongono sugli olandesi di Rotterdam grazie ad una prova maiuscola di capitan Dobboletta nel box (3 valide di cui 1 fuoricampo e 4 punti battuti a casa) e del partente Pugliese (4.1 riprese lanciate, 1 sola valida concessa). Il team bolognese sblocca il match nella 4° ripresa grazie a ben 6 punti ed incrementa il proprio vantaggio l’attacco successivo con altre 2 segnature. Sull’8 a 0 gli olandesi tentano la rimonta e grazie a 4 punti tra 6° e 7° inning dimezzano le distanze. Fondamentale diventa, quindi, il penultimo attacco fortitudino che con 3 segnature si porta nuovamente in vantaggio di 7 lunghezze. Rotterdam non si scompone e tenta la super rimonta che, però, si ferma a soli 5 punti tra 8° e 9° inning permettendo cosi agli uomini di Frignani di vincere la partita ed ottenere il terzo posto nella competizione continentale. Finisce quindi 11 a 9 per l’UnipolSai Fortitudo Baseball la finale 3° e 4° posto.

Tutti si l’aspettavano come finale 1°-2° posto ed invece, la sfida tra Fortitudo e Neptunus vale solamente il 3°-4°. Gli uomini di Frignani, sorretti da un gran Pugliese, tengono a zero l’attacco olandese per le prime 3 riprese permettendo al proprio attacco di prendere le misure sul partente avversario Harcksen. Al 4° inning, infatti, le mazze biancoblu di sbloccano ed iniziano a macinare segnature, ben 6 al termine dell’inning. Leonora inizia l’attacco felsineo con un doppio e segna sul successivo singolo di Bertossi, mentre Liberatore con un fuoricampo manda la Effe avanti 3 a 0. Le mazze bolognesi non si fermano e continuano a ‘’battere il ferro finché è caldo’’ con i singoli di Grimaudo e Monti. Con 2 corridori in base il fuoricampo di capitan Dobboletta vale il momentaneo 6 a 0. Al cambio capo Cucacao non riesce a ribattere ai punti subiti ed allora è nuovamente l’attacco felsineo a muovere il punteggio nella parte alta della 5° ripresa. Liberatore batte un doppio e segna sul successivo doppio di Grimaudo,il singolo di Monti mette i corridori biancoblu agli angoli e la valida di Dobboletta porta l’UnipolSai avanti 8 a 0. Al 6° inning arriva il primo acuto olandese con il punto dell’ex Polonius (arrivato in base su un errore della difesa) sulla battuta in scelta difesa di De Cuba. Al 7° è sempre la squadra di Rotterdam a muovere il punteggio con il fuoricampo da 3 punti di Kemp che porta a solo 4 lunghezze la distanza tra le due squadre. Al cambio campo, però, gli uomini di Frignani tornano a produrre in attacco grazie al fuoricampo da 3 punti di Bertossi che porta la Effe avanti 11 a 4. Kemp e compagni non demordono e continuano a ridurre il gap con l’UnipolSai grazie ad altri 4 punti segnati nella parte bassa dell’8° ripresa con 4 valide in sequenza di Trinidad, Muller, Sienders e Van Der Meer e al successivo doppio a basi piene di Bernardina che porta il punteggio sull’11 a 8. Le speranze olandesi si concentrano nell’ultimo inning ma un ottima chiusura di Rodriguez ferma a solo 1 punto l’attacco avversario permettendo all’UnipolSai Fortitudo Baseball di poter festeggiare il terzo posto ottenuto.

MVP del match Dobboletta Lorenzo con 3 valide su 6 turni, 1 fuoricampo, 1 punto segnato e 4 portati a casa.


💬 Commenti