La Geetit si presenta: "Ora non ci sono più scuse"

Dopo un'estate di investimenti, riparte l'avventura in A3 della Geetit

Scritto da Marco Vigarani  | 

Si è tenuta ieri la conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2022-23 della Geetit Pallavolo Bologna, presso i Magazzini Generativi di Emilbanca (MUG). Ad aprire la conferenza la Presidente Elisabetta Velabri che ha rinnovato gli intenti comuni di collaborazione con il Gruppo Termal e presentato una nuova partnership di spessore con Emilbanca e lanciato la sfida: “Quest'anno non ci sono scuse, dobbiamo fare tutti meglio”. Acquistato un titolo per restare in A3 e avviata la collaborazione con Portomaggiore, la Geetit punta a salvarsi per poi guardare ai playoff pur dovendo fare ricorso urgentemente al mercato per reperire un libero dopo il grave infortunio del titolare (si tratta Gabbriellini da Santa Croce, in A2).

Ecco le voci di alcuni futuri protagonisti. Coach Marco Marzola: “Ho sempre avuto l’idea di iniziare ad allenare, tant’è che ho il brevetto da 15 anni. Mi sembrava la conclusione migliore dopo i diversi anni di carriera ad alti livelli. Ho iniziato quattro anni fa da secondo e l’anno scorso finalmente da head coach: è stata un’esperienza che mi è piaciuta fin da subito e devo dire che, come prima, ha portato buoni risultati. È stato un discreto campionato: siamo arrivati quinti con una squadra che doveva salvarsi quindi speriamo di fare almeno la stessa cosa. Rispetto al “fare squadra” i ragazzi sanno che per me è davvero importante. Giusto l’altro giorno abbiamo fatto un meeting tra di noi proprio per parlare di questo quindi sanno esattamente cosa voglio da loro anche come gruppo.” Poi Matteo Lusetti: “ L’esperienza a Modena e con Fefè De Giorgi, a cui faccio i complimenti, sono state bellissime e saranno per sempre parte del mio bagaglio tecnico. Spero di aver assorbito il più possibile e di essere in grado di riproporlo a Bologna.” Infine Riccardo Ballan: “ Ormai sono quattro settimane che ci stiamo allenando e, nonostante il gruppo sia nuovo, si è generato un’ambiente stimolante per allenarsi. Non ho mai percepito la giovane età di Marzola come una discriminante: sa gestire bene sia il gruppo che le sedute tecniche. Ha un approccio affine a quello che cerco e in generale sono contento del nostro inizio. L’obbiettivo primo sarà quello di salvarsi ma, vedendo le potenzialità di molti elementi lotteremo anche per toglierci qualche soddisfazione ulteriore. “ 

A chiudere la conferenza una novità sull’organigramma societario. Elisabetta Velabri ha infatti presentato Lisa Lodi, nuova vice-presidente di Pallavolo Bologna. 

 


💬 Commenti