Otto match alla Bolognina per il trofeo dei debuttanti

Ancora grande spettacolo specie al femminile

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Otto match di buon livello nonostante si trattasse di un torneo dedicato agli Esordienti. Alla Bolognina boxe si sono visti i pugili e le ragazze del futuro della regione, che hanno mostrato di avere tanta voglia di non fermarsi alla prima esperienza. <<Si tratta di debuttanti inesperti – ha commentato dopo la prova il Direttore sportivo della Bolognina Boxe Franco Palmieri, maestro di lunga esperienza - però si sono intravisti diversi ragazzi con buone basi tecniche. Solo il tempo potrà individuare veramente il loro valore. La serata, inoltre, prevedeva anche quattro incontri fuori torneo che hanno confermato ragazzi di ottimo livello>>. Nel primo incontro per la categoria junior Kg 57 Claudio Seferovic (Bononia Boxe) ha battuto ai punti Simone Grotti (Ferrara Boxe), quindi c'è stato l'esordio per Romina Cabezas (Bolognina Boxe) elite II KG 54 contro Gessica Ghini (Boxing Club Medicina). L'atleta di casa ha vinto ai punti facendo un match generoso di quantità: <<Certo dobbiamo lavorare anche sulla qualità – ha commentato palmieri - ma oggi ha vinto l'ansia da ring che l'attanagliava anche facendo normali guanti. Quindi brava e col tempo di sicuro migliorerà>>. Per il terzo match fuori torneo è salita sul ring l'altra portacolori della Bolognina boxe Pamela Noutcho Sawa per la categoria elite I kg 64 contro Simona Monteverdi (Ruan Boxing Mi). Pamela si è presa una bella rivincita sulla bravissima lombarda, contro la quale, lo scorso anno in occasione delle WBL, dopo un match sul filo di lana, era stata sconfitta: <<Con questa vittoria – ha detto ancora Palmieri - Pamela ha messo in evidenza notevoli progressi, combattendo più in linea evidenziando buona tecnica e maggior pulizia dei colpi portati. Con questa Pamela andremo ai campionati Italiani a gennaio con maggiori certezze>>. Ultimo e match clou del pomeriggio, quello tra Roberta Bonatti ( G.S.Carabinieri) e Hasnaa Bouyju (Salus et Virtus PC). Un match veramente piacevole per ritmo ed esecuzione dei colpi: <<Si è visto cosa è la Nobile Art – ha concluso Palmieri - Roberta ha vinto su una avversaria meno esperta che però non si è esentata dal fare vedere un pregevole pugilato. Un incontro che non ha aggiunto nulla al blasone della Bonatti ma assieme alla sua avversaria hanno deliziato gli addetti ancora presenti in palestra. La Bolognina boxe è stata onorata di aver ospitato questo match, e un'altra cosa che ci ha gonfiato il cuore di gioia è stato il fatto che la diretta web degli incontri ha avuto una visualizzazione media di 3800/3900 spettatori, un numero incredibile, tanto che lo stesso operatore aveva la voce commossa>>.

 


💬 Commenti