Il Bologna e tutta la città si godono la matematica qualificazione in Champions League, giunta al termine di una stagione favolosa disputata dalla squadra di Thiago Motta, dove tutti hanno saputo portare a compimento una missione raggiungendo risultati che nessuno si sarebbe mai aspettato. Tra i protagonisti assoluti di questa cavalcata non possiamo citare Joshua Zirkzee autore di una stagione al di sopra delle righe grazie alle sue giocate formidabili. Nelle ultime ore però il numero 9 olandese ha lasciato in ansia tutti i tifosi rossoblù dopo essere uscito anzitempo dalla sfida contro il Napoli per un problema ai flessori della coscia sinistra. Ecco le ultime novità sul suo infortunio.

Le ultime su Zirkzee: sospetta lesione dei flessori. Europeo a rischio

Secondo le prime analisi effettuate dallo staff medico rossoblù nel momento immediatamente successivo al match del Maradona, Zirkzee potrebbe aver terminato anzitempo la sua stagione con l'ombra di una possibile lesione dei flessori che incombe sul giovane attaccante olandese, il quale già durante il mese di marzo era stato costretto a saltare la sfida contro l'Empoli sempre a causa di alcuni problemi alla coscia sinistra. In più, a causa di tale infortunio, il classe 2001 dovette rinunciare anche alla convocazione della nazionale olandese, con il rischio per l'attaccante orange di essere costretto a rinunciare ancora oggi alla convocazione in nazionale per i campionati europei in programma nel mese di giugno: infatti, se dovesse essere confermata la diagnosi di una lesione ai flessori, i tempi di recupero previsti sarebbero di circa un mese impedendo così a Joshua di rispondere a un'eventuale chiamata del cittì olandese. Per capire la gravità dello stop del numero nove felsineo si dovranno attendere le prossime ore, intanto la società sta già pensando al futuro della squadra con il presidente Saputo atteso a breve in città per stabilire i programmi futuri…

Claudio Fenucci
Claudio Fenucci (ph. Bologna Fc)

Con la Champions in tasca ecco il piano futuro dei dirigenti rossoblù

Dopo la storica qualificazione in Champions League, ora la dirigenza rossoblù sta già pensando alla costruzione della squadra in vista della prossima stagione, con alcuni provvedimenti da adottare nell'immediato futuro, come ad esempio il monte ingaggi. Infatti per cercare di trattenere gli autori di questa magnifica stagione, come ad esempio Zirkzee, la società sarà costretta a ritoccare sicuramente il tetto ingaggi stabilito all'inizio dell'anno, adeguando i contratti dei propri top player alle dimensioni della stagione che dovranno affrontare i rossoblù. Un altro tema scottante sul tavolo di Casteldebole è quello relativo al rinnovo di Thiago Motta: già da diverso tempo il tecnico ha ribadito che avrebbe aspettato il termine del campionato e poi si sarebbe riunito con i piani alti del club felsineo per trattare del proprio futuro, ripetendo più e più volte alla stampa che, in caso di ulteriori novità, tutti ne sarebbero venuti a conoscenza. Ora che la stagione giunge al termine e si delineano i verdetti finali, tutta Bologna attende di capire quale sarà il futuro del proprio tecnico e dei vari giocatori, con la speranza nutrita da tutti i tifosi di potersi giocare la Champions almeno con la maggior parte dei calciatori autori di questa cavalcata.

LEGGI ANCHE: Le parole di Joey Saputo dopo la storica qualificazione in Champions

Bologna, le parole di Saputo dopo la storica qualificazione in Champions League
Bologna e la cooperativa del goal: il segreto del successo rossoblù

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi