EuroCup, nona sinfonia per la Virtus: vittoria con Anversa e imbattibilità confermata

Nona vittoria su altrettante gare per la Segafredo che si sbarazza di Anversa

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Hunter, Teodosic e Weems (Foto Virtus Segafredo)

Con la qualificazione e il primo posto già in tasca, la Virtus rimane imbattuta in EuroCup vincendo la nona partita nel girone C contro Anversa. Djordjevic parte con Abass e Weems insieme in campo per poi ruotare spesso i suoi, distribuendo in maniera omogenea il minutaglie di tutti (escluso Pajola rimasto a riposo).

Avvio a buon ritmo per entrambe le squadre a discapito delle tante palle perse nei primi 10’: Adams e Weems corrono in transizione e spingono l’attacco bianconero, Anversa risponde soprattutto dall’arco ma la Segafredo recupera e corre bene il campo. L’avvio di secondo periodo è tutto a tinte bianconere: Hunter schiaccia l’assist di Teodosic, Abass dall’angolo non sbaglia e la Segafredo prova il primo allungo sul 33-23. Anversa ha un sussulto ma bastano pochi possessi agli uomini di Djordjevic per tornare a macinare gioco: la squadra belga opta per la difesa a zona ma Ricci, con due triple, scrive +15. Un parziale di 12-0 dà continuità all’attacco della V che all’intervallo chiude avanti 57-38. Tessitori al rientro dagli spogliatoi con la mano morbida ne segna 4 in fila, Anversa rientra con Faye e le triple di Kestelot ma la Segafredo gestisce e il terzo periodo scorre veloce. L'ultimo periodo serve solo per le statistiche: 6-0 di parziale per la Virtus in apertura degli ultimi 10' ed è la pietra tombale sulla gara. Finisce 92-73 e negli ultimi minuti c'è gloria anche per Deri il giovane debuttante Galli. 


💬 Commenti