Seguici su Twitch

Scariolo: "Fretta anormale su Mannion: viene dopo Pajola e Hackett. Ho sbagliato una valutazione"

Sergio Scariolo parla a ruota libera della Virtus che è chiamata ad un finale di stagione da protagonista

Scritto da Marco Vigarani  | 

Oggi lunga intervista a Sergio Scariolo sulla Gazzetta dello Sport. Ecco alcuni concetti: "Da agosto la Virtus ha porte girevoli ma l'arrivo di Hackett e Shengelia puntella il gruppo con esperienza, forza mentale e maturità. Hackett porta capacità di prendere decisioni assennate in attacco. Shengelia è di alto livello e può giocare minuti di qualità anche da centro. In Eurocup abbiamo pagato il fatto di partire con 12 giocatori. È stata una scelta nata da un mio errore di valutazione. I tempi per il recupero di Abass sono ancora lunghi: non vanno presi rischi stupidi. Mannion è uno dei nostri play dietro ai titolari Pajola e Hackett. È un ragazzo di 20 anni su cui c’è stata una fretta anormale. Ho grande fiducia in lui a medio termine”.


💬 Commenti