L'ex calciatore del Napoli e dirigente del Bologna, Salvatore Bagni, ha parlato al Corriere di Bologna della sfida di questa sera che attende rossoblù e azzurri al Dall'Ara.

Su cosa si aspetta dalla partita:Una partita aperta a qualsiasi risultato, nessuno è favorito. Sarà divertente da vedere anche se i tifosi giustamente si divertono solo quando vincono. Mi viene da pensare che oggi possa essere più importante per il Napoli che per il Bologna. Gli azzurri ci avevano abituati a risultati e prestazioni, per ora stanno arrivando solo i primi”.

Sull'inizio complicato del Napoli: Hanno cambiato metodo di giocare e di pensare. Se fossi stato io l’allenatore, non avrei toccato nulla rispetto alla perfezione raggiunta l’anno scorso. Ognuno però ha le sue idee e ne risponde. In città c’è già fermento, non si aspettavano un inizio del genere con il tricolore sul petto”.

Sull'avvio di stagione del Bologna:Molto positivo, continua a proporre un bel calcio e, visto come è andata a Torino, dovrebbe avere anche qualche punto in più. Non correrà pericoli e potrà migliorare i 54 punti dello scorso anno”.

Su Thiago Motta:Non ha solo la personalità forte di chi ha giocato ad altissimi livelli ma pure ottime idee da proporre. Si è fatto rispettare anche in sede di mercato ed è giusto così: un allenatore lo può fare, con educazione, visto che alla fine tocca a lui mandare in campo undici giocatori. Ora Motta ha una squadra con valori tecnici e morali che lo segue”.

Su Zirkzee:Deve solo convincersi di essere un giocatore importante. Ha tecnica e fisico, non gli manca nulla. Gioca benissimo a supporto della squadra ma dentro l’area fa fatica. Prima o poi però si sbloccherà, ne sono certo”.

Sugli esterni rossoblù: Karlsson mi piace moltissimo anche come finalizzatore, Ndoye si è inserito alla perfezione e Orsolini lo conosciamo bene: hanno caratteristiche diverse. Puntare sugli esterni è la strada che ha fatto grande il Napoli”.

Sulle ambizioni di Bologna e Napoli:Il Napoli deve ancora puntare allo scudetto, c’è tempo per recuperare. Il Bologna può migliorare il nono posto dell’anno scorso. Entrare nelle coppe europee è difficile ma presto ce la farà”.

LEGGI ANCHE: I convocati di Bologna-Napoli: la prima di Saelemaekers, out solo Soumaoro

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Zirkzee-Osimhen, la gara si decide in avanti

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi