Seguici su Twitch

Fortitudo-Brescia 86-93: la Germani vince la battaglia nel finale ed espugna il Paladozza

Nel match del Paladozza ha la meglio la Germani Brescia, che nel punto a punto finale si dimostra più lucida e matura

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Il Paladozza si svuota al termine del match tra Fortitudo e Brescia

Finisce sul punteggio di 86-93 il match del Paladozza tra Fortitudo e Brescia. Settima vittoria consecutiva per la Germani di coach Magro, che si dimostra più lucida, matura e performante nei minuti finali, oggi più che mai decisivi per decretare il vincitore della gara. Ennesima sconfitta, invece, per la Kigili Bologna, che rimane ultima in classifica e dimostra di essere in un periodo estremamente complicato. 

La cronaca

PRIMO QUARTO

Palla a due catturata da Brescia e canestro sbagliato da Petrucelli. Sbaglia anche Della Valle, dopo un errore di Benzing dall’angolo: difesa della Effe molto aggressiva in questo inizio. Errore di Totè e di Mitrou-Long dall’altra parte: squadre confuse in fase offensiva ed 0-0 dopo due minuti di gioco. Tripla di Della Valle, che sblocca la partita da dietro l’arco, poi perde palla Durham, in contropiede sbaglia l’appoggio Gabriel, ma è pronto Petrucelli ad andare forte a rimbalzo e guadagnarsi due liberi sul tap in: 2/2 ed è 0-5. Tripla dall’angolo di Feldeine, che permette ai bolognesi di sbloccarsi dopo quasi 3 minuti, ma dall’altra parte è pronto Petrucelli a raccogliere un assist di Burns. Ancora Feldeine da tre, molto caldo in questa fase, che firma il 6-7. In post basso segna Benzing, che si gira e trova l’appoggio facile al vetro. Risponde Mitrou-Long con la prima tripla della sua partita: è 8-10 dopo quattro minuti di match. Grande imbucata di Mitrou-Long per Burns, che sbaglia l’appoggio, contropiede Fortitudo, fallo sulla penetrazione di Totè, che guadagna due liberi per pareggiare: il centro biancoblu, però, fa 0/2 e dall’altra parte Mitrou-Long ne appoggia due al tabellone. Tripla di Benzing sulla riapertura da parte di Feldeine, che ha iniziato la partita benissimo, poi distrazione dello stesso Benzing e di Totè che lasciano liberissimo Cobbins sotto canestro: due punti facili per lui ed il risultato è 11-14 dopo sei minuti. Finta di tripla di Della Valle, che penetra, sbaglia il flaughter, ma va a riprendersi il pallone e ne mette due, mentre dall’altra parte risponde Totè con un ingresso in area, con cui dimostra tutto il suo strapotere fisico. Ancora Cobbins, che, lasciato solo in area, schiaccia prepotentemente al ferro, ma risponde subito Aradori con un grande arresto e tiro. Tripla di Della Valle e partita che si alza di colpi: è 15-21 in favore della Germani, che pesca anche tre punti da parte di Moss e costringe Martino al time out. Manovrata l’azione della Effe in uscita dal timeout, con Procida che trova Groselle in mezzo all’area: canestro e fallo con libero aggiuntivo a segno per il centro statunitense. Due facili per Cobbins dall’altra parte ed è 18-26 ad un minuto dalla fine del quarto. Penetrazione indisturbata di Della Valle, con la difesa biancoblù che ha perso di intensità e la Germani che non fatica a trovare spazi in cui insediarsi. Grande rimessa disegnata da Magro, si libera Mitrou-Long dall’angolo, sbaglia la tripla, ma riesce a trovare due punti durante il prosieguo dell’azione. Tripla di Charalampopoulos che riporta i padroni di casa a -9 e costringe Magro ad interrompere il match, quando manca poco più di un secondo alla conclusione del parziale. Finisce il quarto sul risultato di 21-30.
 

SECONDO QUARTO
Primo minuto del quarto senza punti da entrambe le parti, con i due attacchi che hanno perso un po’ di smalto rispetto alla fase finale del primo parziale. Alley hoop per Cobbins, che schiaccia e regala i primi due punti ai suoi. Tripla in step back di Procida dall’angolo, poi penetrazione facile di Mitrou-Long: è 26-34 dopo due minuti. Ingresso in area deciso da parte di Charalampopoulos, che viene fermato fallosamente da Cobbins, due liberi per il greco, 1/2 e Fortitudo nuovamente a -7. Sbaglia la tripla Petrucelli, il rimbalzo è di Procida, ma la Effe non riesce a segnare. Errori da una parte e dall’altra, per due squadre, che non stanno trovando la lucidità necessaria per infastidire l’avversaria. Palla persa di Feldeine, che manda in contropiede Brescia, tripla sbagliata da parte di Mitrou-Long e rimbalzo dello stesso; fallo su di lui da parte della difesa bolognese, 2/2 ai liberi ed è massimo vantaggio Germani sul +11. Sotto canestro sbaglia Totè, ma corregge prontamente Benzing. Tripla di Della Valle ed è 29-41, poi Feldeine pesca Totè sotto canestro, fallo su di lui ed il centro italiano va in lunetta, segnando entrambi i liberi. Ancora Gabriel in arresto e tiro sull’assist di Della Valle e difesa Fortitudo che non riesce a prendere le misure con l’attacco della squadra di coach Magro. Tripla di Frazier, che prova a tenere aggrappati al match i suoi, all’apparenza in grossa difficoltà fisica. Timeout chiamato da coach Martino quando mancano quattro minuti all’intervallo lungo ed è il punteggio è 34-43. Tripla di Benzing su uno scarico sul perimetro da parte di Feldeine a cui risponde, però, Moore con un arresto e tiro da manuale. Si abbassano le percentuali degli ospiti in questa fase, con la Effe che prova ad approfittarne. 1/2 ai liberi per Della Valle che riporta i suoi sul +7. Brucia tutta la difesa Laquintana, che penetra con decisione e rapidità, lasciando sul posto un Jabril Durham decisamente sottotono in questa fase di gioco. Tripla di Frazier che fa esplodere il Paladozza: 42-48 ad un minuto dal termine del primo tempo. Fallo di Durham su Laquintana: freddissimo il playmaker bresciano che fa 2/2. Fallo a rimbalzo di Moore su Aradori dopo l’errore da dietro l’arco del solito Frazier e timeout richiesto da Magro, che vede i suoi giocatori in apnea. 2/2 di Aradori, che riporta i padroni di casa sul -6, quando mancano trenta secondi al termine del quarto. Tiro da quattro da parte di Aradori, che prova a trascinare la sua squadra in questa fase: libero aggiuntivo a segno ed è 48-50. Si conclude così il primo tempo.

TERZO QUARTO

Grande intuizione di Gabriel, che pesca Petrucelli sotto il tabellone per il primo canestro del quarto. Grande tripla in transizione da parte di Mitrou-Long, che si arresta da dietro l’arco e riporta i suoi sul +7. Arresto e tiro di Charalampopoulos per il 50-55 e attacchi che si sono ufficialmente sbloccati in questo secondo tempo. Sbaglia dall’arco Della Valle, ne approfitta la Fortitudo che trova la tripla con Aradori. Ancora palla recuperata per Bologna, questa volta da parte di Totè, che permette a Frazier di segnare con un flaughter difficilissimo: è 55-55. Sbaglia l’appoggio Petrucelli, alzata di Frazier e schiacciata da parte di Totè che inchioda il +2 Fortitudo, quando mancano cinque minuti alla fine del parziale. Fallo della difesa bolognese sulla penetrazione di Della Valle, 2/2 e partita nuovamente in parità. Difesa forte di Cobbins su Totè, che vorrebbe un fallo; è solo rimessa per la Effe, che non riesce a segnare, mentre dall’altra parte scatta in contropiede la Germani. Tecnico fischiato a Petrucelli, che lamentava una gomitata da parte degli avversari, Aradori segna il libero che ne deriva ed è 58-59 dopo sei minuti. Di ghiaccio Mitrou-Long, che va a segno con una tripla da otto metri, a cui risponde quella di Durham: si gioca punto a punto adesso il match. Super rimbalzo di Gabriel sul flaughter sbagliato da parte di Frazier, dall’altra parte canestro e fallo di Della Valle, che subisce l’irruenza della difesa bolognese: è 61-65. Bel movimento di Groselle sotto canestro, che trae in inganno Cobbins e ne appoggia due facili. Anticipo di Frazier su Cobbins sotto canestro, Durham è già dall’altra parte pronto a ricevere il pallone e segna da tre il canestro del +1 Fortitudo sul risultato di 66-65, quando manca un minuto alla fine del quarto. Penetrazione incredibile da parte di Mitrou-Long che appoggia al vetro in reverse e riporta avanti i suoi. La Effe non sbaglia più: arresto e tiro uscendo dal campo da parte di Frazier, che poi recupera palla strappandola dalle mani di Cobbins. Tripla pazzesca allo scadere del quarto da parte di un Mitrou-Long in versione MVP e parziale che si conclude sul 68-70. 

QUARTO QUARTO
Dopo un minuto di gioco ancora nessun canestro, con tanti errori da una parte e dall’altra. Ci pensa Aradori a sbloccare i suoi, con un flaughter valido per il 70-70. Tanta intensità nella difesa dei padroni di casa, che riescono a recuperare il pallone, ma non si portano in vantaggio. Fallo tecnico fischiato a Procida, battibecco tra Aradori e Moss e partita molto nervosa in questa fase. È 70-72 il risultato dopo un libero a segno a testa per Della Valle e Laquintana. Sbaglia Aradori buttandosi all’indietro e ne approfitta Brescia con una schiacciata di Cobbins, in seguito ad un assist schiacciato a terra da parte di Della Valle. Tripla di Durham che riporta i suoi a -1, quando mancano sette minuti al termine della gara. Sbaglia una tripla aperta Della Valle e dall’altra parte entra ed esce il tiro di Aradori, protagonista in positivo ed in negativo per Bologna in questo spezzone di match. Appoggia al vetro Laquintana, che permette a Brescia di allungare sul +3. Fallo di Cobbins su Groselle, liberi per lo statunitense, che però fa 0/2. Mano delicata per Cobbins, che non perdona la Effe e segna i punti validi per il 73-78. Tripla di carattere da parte di Benzing, poi segna Moss buttandosi all’indietro: il 34 bresciano aizza il pubblico, prende tecnico e Aradori realizza il libero. Fallo subito da Totè, che fa 1/2 ai liberi e porta il match sul 78-80 quando mancano quattro minuti. Anticipo sbagliato da parte di Benzing, che non legge bene la situazione e lascia Petrucelli libero di schiacciare il +4. Timeout richiesto da Martino dopo l’ennesimo anticipo difensivo sbagliato dai suoi, che porterà Cobbins in lunetta alla ripresa del gioco. 2/2 per il centro della Germani e partita sul 78-84 adesso. Sbaglia la tripla del possibile -3 Durham, ma sbaglia anche Cobbins. Errore di Della Valle da centro area, recupera palla la Effe, poi canestro e fallo da parte di Frazier, che mette a segno anche il libero aggiuntivo. Semigancio incredibile di Mitrou-Long che appoggia al vetro, ma dall’altra parte risponde Totè, che corregge un tiro sbagliato di Durham. Da nove metri segna Mitrou-Long per il +6 Brescia, quando manca un minuto alla fine della partita. Rimbalzo di Totè sull’errore di Benzing, antisportivo fischiato su di lui, 1/2 ai liberi e palla in mano a Bologna. Passi di Benzing sulla rimessa e palla recuperata dalla Germani, che comincia a vedere la linea del traguardo, quando mancano trenta secondi alla fine della gara. 2/2 di Della Valle, che chiude il match sull’ 84-91. Penetrazione di Frazier, due puntiper lui, poi fallo della difesa di casa su Mitrou-Long, 2/2 ai liberi e match che si conclude sul punteggio di 86-93.


 


💬 Commenti