Mihajlovic: "Il Bologna sta diventando serbo. Sul mercato no ai prestiti"

Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con la Fiorentina

Scritto da Marco Vigarani  | 
Sinisa Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic guarda così alla ripresa del campionato: "Le gara dopo la sosta sono sempre strane. In porta andrà Da Costa perchè Ravaglia non ha ancora recuperato. La Fiorentina ha qualità, Ribery è ancora fortissimo e Vlahovic è una forza della natura da buon serbo ma anche il mio Bologna sta diventando più serbo. Non firmo per finire la stagione al dodicesimo posto, ora penso a salvarmi poi toccherà alla parte sinistra della classifica e al record di punti. Non abbiamo bisogno di prendere schiaffi. Quello che mi piace è che non molliamo mai a maggior ragione sapendo che subiamo spesso gol. Sul mercato proveremo a prendere giocatori che possano rappresentare il futuro, non vogliamo valorizzare atleti di altri club. Mi è capitato solo con Lyanco ma questa non è la filosofia del Bologna. Vogliamo almeno la possibilità di riscattare i prestiti. Barrow? L'ho chiesto, l'abbiamo pagato un sacco di soldi e ora voglio che torni quello dell'inizio. Deve giocare bene e fare gol, da domani toglierà la fasciatura alla mano e vediamo se cambia qualcosa. Altrimenti gli taglio il braccio. De Silvestri invece può diventare un centrale, anzi in fase d'attacco lo fa già: con il tempo non puoi più fare la fascia, se avessi continuato come ala mi sarei ritirato a 29 anni".


💬 Commenti