Supercoppa, la Fortitudo dura solo 25'. Reggio tiene aperte le speranze di qualificazione alle F8

Strappo decisivo a fine terzo quarto. All'Unipol Arena finisce 78-66

Scritto da Francesco Livorti  | 
Jasmin Repesa (Social)

Ultima partita di Supercoppa per la Fortitudo, che esce di scena con una sconfitta. L'aquila dura solamente 25'. Pronti via e Gudmudsson è già in affanno, sebbene sia proprio il play islandese a griffare il primo vantaggio biancoblù sul 6-7. Benzing si mette alle spalle l'espulsione con Venezia macinando punti e difendendo egregiamente al contempo, portando la Effe sul 15-20, parziale finale del primo quarto. La seconda frazione di gioco sorride ai locali, è Olisevicius a salire sugli scudi. All'intervallo, infatti, Reggio Emilia è avanti sul punteggio: 35-34. E' equilibrato il rientro dagli spogliatoi, fino al 28', quando le bombe di Baldi Rossi e Strautins portano l'UNAHOTELS sul massimo momentaneo vantaggio serale, 50-43. I bolognesi non riescono a reagire e concludono il periodo sotto di 14 punti. Il divario aumenta negli ultimi 10', complice l'assenza di Benzing, out per 5 falli, e i soli 2 punti siglati nei primi 5'. La partita termina 78-66.

Finisce qui la corsa nella Discovery+ Supercoppa 2021 per gli uomini di Repesa. Ancora valide speranze per i biancorossi di Caja: bisogna però ribaltare la differenza canestri (-4) al Taliercio lunedì sera contro la Reyer Venezia.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA-FORTITUDO BOLOGNA 78-66
 

UNAHOTELS Reggio Emilia: Thompson 15, Hopkins 8, Candi 12, Baldi Rossi 3, Strautins 14, Crawford 3, Johnson 9, Olisevicius 12, Bonacini n.e., Diouf 2. All.: Caja.

Fortitudo Bologna: Ashley 10, Gudmundsson 5, Aradori 12, Mancinelli 2, Pavani n.e., Procida 4, Benzing 19, Manna n.e., Richardson 4, Baldasso 6, Groselle 4. All.: Repesa.


💬 Commenti