Nuoto pinnato: il CUS Bologna al Finswimming World Cup.

A Lignano Sabbiadoro i migliori della specialità

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, ospita il primo round di Finswimming World Cup. E’ il mondo del nuoto pinnato e, a un appuntamento di così grande prestigio, il Cus Bologna c’è.

Il coach biancorosso, Veronica Arrighi, parte dalle Due Torri con quattro atleti giovanissimi che dimostrano di avere talento e cuore anche nel confronto con i migliori d’Europa.

Il più bravo di tutto è Christian Degli Esposti, talento emergente classe 2005, che si mette al collo due medaglie di bronzo nei 200 e 400 nuoto pinnato. Non ci sono altre medaglie, ma gli altri tre cussini in acqua migliorano tutti i loro personali, a dimostrazione del fatto che il lavoro e il sacrificio, alternati allo studio, alla fine pagano. Stiamo parlando di Giada Ghini (2003) che viene utilizzata nei 200 e 400 di nuoto pinnato e di Domenico Giampaolo (2006) impegnato in tre prove diverse, 50, 100 e 200 di nuoto pinnato. L’ultimo moschettiere cussino al via risponde al nome di Simone Ravagli (2006): per lui le gare di 50, 200 e 400 di nuoto pinnato.


💬 Commenti