Al Dall'Ara, al termine del pareggio tra Bologna e Udinese  (1-1 il risultato finale firmato dalle reti di Payero e Saelemaekers), è intervenuto Michel Aebischer. Il centrocampista rossoblù ha parlato così ai microfoni della stampa.

Le parole dello svizzero sulle difficoltà nel primo tempo

“L’Udinese ha difeso molto basso e perso tanto tempo, ce lo aspettavamo. Nel primo tempo non abbiamo trovato spazi ma nel secondo abbiamo fatto meglio. Il cartellino rosso ci ha dato energia, abbiamo reagito di squadra e fatto gol, avremmo voluto segnare anche il secondo e vincere, ma alla fine prendiamo questo punto e possiamo essere orgogliosi. In questa partita si è visto che siamo una squadra vera: possiamo adattarci su ogni azione e corriamo l’uno per l’altro. 

Michel Aebischer
Michel Aebischer (ph. bolognafc.it)

Sul cambio di ruolo

Con l’espulsione di Sam ho giocato da difensore centrale, in questa squadra ognuno deve sapersi adattare a qualsiasi ruolo, in allenamento come in partita. 

Sulla classifica e sull'apporto dei tifosi rossoblù

Ora mancano quattro gare, la prossima è sempre la più importante. Non guardiamo le altre in classifica: tutto dipende da noi. Da domani ricominciamo ad allenarci e venerdì col Torino sarà un’altra battaglia. I tifosi oggi sono stati unici: ci danno sempre tanta energia.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Bologna-Udinese: male Beukema, Saelemaekers decisivo

Saelemaekers: "Comprensibile che l'Udinese abbia giocato così. La punizione? Ho pensato che..."
Il Bologna torna in Europa dopo più di vent'anni: ora è matematico

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi