Andrea Costa finalmente profeta in patria: 16 anni dopo di nuovo in gol per la Reggiana

Il difensore ha chiuso il cerchio tornando nella società in cui ha mosso i primi passi

Scritto da Marco Vigarani  | 

Chiamarsi Andrea Costa e giocare nel Bologna: una coincidenza quasi straordinaria. Era il 2005 quando un giovane difensore prelevato dalla Reggiana iniziava ad affacciarsi alla prima squadra rossoblù allora retrocessa in B. Centrale ma anche terzino, in due anni raddoppia il numero di presenze facendo intravedere margini di crescita interessanti e facendo sperare ai tifosi bolognesi di aver trovato un giovane talento a cui affezionarsi.

La storia però prende una piega diversa perchè il Bologna nel 2008 decide di lasciarlo andare alla Reggina dove ritrova il suo mentore Ulivieri prima in prestito e poi a titolo definitivo per ottenere una buona plusvalenza. Costa fa così il suo esordio in Serie A mentre i rossoblù rincorrono la promozione e l'anno successivo li incontra in massima serie essendo già diventato titolare nella squadra calabrese.

Retrocesso con la Reggina, dopo due anni sposa il progetto della Sampdoria e la aiuta a tornare subito in A disputando due stagioni in cui si conferma elemento affidabile come prima alternativa ai titolari guadagnandosi poi negli anni successivi la fiducia anche di Parma, Empoli (in gol contro i rossoblù) e Benevento sempre nella massima categoria mentre a Bologna si susseguono difensori stranieri spesso improbabili e Andrea Costa resta solo il nome della strada che costeggia lo stadio Dall'Ara.

Nato a Reggio Emilia nel 1986, nell'estate del 2019 il ragazzo decide di tornare a casa per aiutare la sua Reggiana a risalire la china dopo dolorose vicessitudini sportive e non solo. Tornata in Serie B, la formazione emiliana nelle ultime settimane ha ritrovato anche il suo difensore dopo un infortunio e domenica scorsa ha strappato un punto alla Cremonese anche grazie ad un suo gol, il primo dal ritorno a casa.

Andrea Costa è così tornato ad essere profeta in patria a distanza di quasi sedici anni da quel primo e unico gol realizzato l'8 dicembre 2004 in C1 con la maglia della sua Reggiana.


💬 Commenti