Seguici su Twitch

Sassari-Fortitudo 85-79: una buona Fortitudo cade a Sassari e scivola a -4 dalla salvezza

Termina con la sconfitta della Fortitudo Kigili Bologna il match del PalaSerradimigni. Ora i bolognesi sono a -4 da Napoli.

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Vasilis Charalampopoulos (Valentino Orsini per Fortitudo Pallacanestro Bologna)

Termina sul punteggio di 85-79 il match del PalaSerradimigni tra Fortitudo Kigili Bologna e Banco di Sardegna Sassari. La Kigili gioca un'ottima partita, ma perde smalto nel finale, regalando la vittoria agli avversari e scivolando a -4 dal terzultimo posto, occupato al momento da Napoli

La cronaca

PRIMO QUARTO

Palla a due catturata dalla Effe e primi due punti per Groselle, che si svita contro Bilan. Primi due punti di Sassari mandati a segno da Bilan, che fa saltare il difensore e ne appoggia due al tabellone, poi sbaglia la prima tripla della sua gara Feldeine e Bilan ne trova altri due di tap in. Segna Groselle, perno offensivo principale dei bolognesi in questo inizio, e subisce fallo: tiro libero sbagliato ed è 4-4 dopo tre minuti di gioco. Si rinnova la lotta tra i lunghi delle due squadre: Groselle frana con troppa irruenza su Bilan, che viene mandato in lunetta e fa 1/2. Perde palla ingenuamente Feldeine, che non riesce a servire nel modo corretto Durham, Sassari recupera il pallone e Robinson trova il fondo della retina da dietro l’arco. Errore da sotto al canestro di Bilan e dall’altra parte trova un arresto e tiro da manuale Aradori, poi segna anche Charalampopoulos: è 8-10 a metà del primo quarto. Tripla mandata a segno da Charalampopoulos, che pesca il jolly dall’angolo, poi Robinson ne trova due facili in contropiede su un’ingenuità da parte di Durham. Due punti per Aradori, che appoggia al vetro in penetrazione, mentre dall’altra parte i padroni di casa mettono a segno una tripla dall’angolo. Con due canestri consecutivi della Fortitudo da parte di Durham e Charalampopoulos, coach Piero Bucchi è costretto ad interrompere il gioco per mettere un po’ di ordine nella sua difesa: le squadre si siedono in panchina per il timeout quando il punteggio dice 13-19. Ennesima virata a segno di Groselle, che si libera facilmente del suo marcatore e ne mette due in uscita dal timeout, poi tripla a segno da parte di Feldeine: Sassari non è in campo ed il tabellone recita 13-24 a due minuti dal termine del primo parziale di gioco. Primi due punti della partita per Diop, che trova un appoggio al vetro in penetrazione, poi segna ancora Robinson, punto di riferimento offensivo della squadra di casa. Tripla mandata a segno da parte di Charalampopoulos, poi assist illuminante di Robinson per Diop e primo quarto che si conclude sul punteggio di 19-27. 

SECONDO QUARTO

Secondo parziale che si pare con la tripla mandata a segno da Kruslin, poi lo stesso numero 6 della Dinamo subisce il contatto di Feldeine sul tentativo di tiro da dietro l’arco, guadagna tre tiri liberi e fa 3/3 dalla lunetta. Sbaglia Gentile in avvicinamento e allora pesca il fondo della retina Frazier da dietro l’arco. Primo canestro per Logan, che con eleganza manda a segno i due punti del -3 Sassari sul punteggio di 27-30. Non si ferma più la squadra di casa: due punti per Kruslin e coach Martino obbligato a richiamare i suoi in panchina. Penetra Frazier, che prova a trovare il fondo della retina in appoggio al tabellone, ma subisce fallo, va in lunetta con due tiri liberi e fa 2/2. Tripla a segno per Kruslin, in estrema forma in questa fase di gara, e punteggio che si stabilizza sul 32-32. Due canestri di Groselle da una parte e di Logan dall’altra mantengono il match in parità, poi segnano Frazier e Groselle dal centro dell’area per il +4 Fortitudo quando mancano cinque minuti all’intervallo lungo. Intervento di Logan sulla penetrazione di Feldeine giudicato falloso, poi, sul ribaltamento dell’azione, grande canestro di Bendzius, che si mette in mostra e segna cadendo all’indietro dal centro dell’area. Due punti anche per Durham, poi palla recuperata da parte di Frazier e Fortitudo che prova a dare uno strappo al match in questa fase. Tripla di Logan, che batte la difesa a zona disegnata da coach Martino, poi fallo di Bilan ai danni di Groselle e 2/2 dalla lunetta per il pivot statunitense. Palla persa da parte dello stesso Groselle e bolognesi che vengono puniti da Robinson, che trova un arresto di potenza dal gomito per il 41-44. Ancora Groselle per la Kigili: appoggio al vetro del centro in maglia numero 41 e timeout richiesto da coach Bucchi. Tripla di Kruslin al rientro delle squadre in campo, poi fallo subito da parte di Aradori: 3/3 dalla lunetta per lui ed è 44-49 ad un minuto dal termine del quarto. Tre punti per Bendzius, che prova a mettersi in ritmo dalla lunga distanza e Sassari a -2. 2/2 a gioco fermo per Aradori, poi ne trova tre dalla lunetta anche Frazier e secondo quarto che si conclude sul punteggio di 47-54. 

TERZO QUARTO

Palla persa da parte di Aradori in apertura di quarto, ma Sassari sbaglia al tiro e allora ne trova due Groselle dal pitturato. Sbaglia Feldeine dall’arco, ma prende il rimbalzo Groselle, che la scarica nuovamente sul perimetro per il numero 14 e questa volta la tripla va a segno: è 47-59 a due minuti dall’inizio del terzo quarto. 2/2 dalla lunetta per Diop, poi palla persa da parte degli ospiti, ma la Dinamo non sfrutta l’occasione e lo stesso Diop commette fallo in attacco. Si addormenta Sassari a rimbalzo, ne cattura tre consecutivi la Kigili e alla fine trova l’appoggio al vetro Feldeine per il +12 in favore di Bologna. Fallo di Robinson ai danni Groselle e padroni di casa che non trovano la quadra da entrambi i lati del campo in questo momento: timeout richiesto da coach Bucchi. Recupera palla Diop sulla rimessa della Effe e schiaccia in contropiede, poi recupera anche Bendzius ed arriva la seconda schiacciata consecutiva della Dinamo: è 53-61 adesso. Tripla mandata a segno da Robinson, poi appoggia al vetro Diop, ma frena gli entusiasmi Frazier con un grande arresto e tiro. Fallo in attacco di Groselle e Fortitudo in confusione in questa fase: Sassari a -5 e Martino infuriato sulla panchina di Bologna. Tripla molto importante di Aradori dall’angolo dopo una circolazione di palla sul perimetro da parte della Kigili, ma dall’altra parte risponde Bendzius con il decimo punto della sua gara. Ne appoggia due al tabellone Bendzius ed ora è 63-66. 1/2 di Borra dalla lunetta, poi passaggio sbagliato da parte di Bendzius, ma la Fortitudo non ne approfitta e spreca due attacchi consecutivi. Fallo di Borra ai danni di Bilan, che va in lunetta con due tiri liberi e fa 1/2: 64-67 è il punteggio ad un minuto dal termine del parziale. Violazione di passi commessa da Borra, poi lo stesso numero 99 irrompe su Kruslin, lo manda in lunetta e con il 2/2 Sassari si porta sul -1. Palla persa da Feldeine e Gentile trova il canestro che significa vantaggio Dinamo: il terzo quarto si conclude sul punteggio di 68-67. 

QUARTO QUARTO

I primi due punti del quarto sono di Sassari, che trova il +3 grazie ad un grande canestro di Gentile in catch and shoot. Ne trova due Durham, che cattura il rimbalzo offensivo su una distrazione da parte dei padroni di casa, ma dall’altra parte trova l’appoggio al vetro Bilan. Sbaglia la tripla Logan, ma Bilan cattura il rimbalzo e va a schiacciare il 74-69 in favore dei padroni di casa. Pazzia di Logan, che in contropiede in campo aperto prova la tripla; il canestro non va a segno, recupera palla la Effe, ma Groselle non trova il fondo della retina. Canestro incredibile da parte di Aradori, che pesca dal cilindro uno step back, subisce fallo, ma sbaglia il tiro libero aggiuntivo: è 74-71 quando mancano cinque minuti al termine della gara. Due punti dal centro dell’area per Logan, poi sbaglia Frazier da dietro l’arco e allora Sassari approfitta del black out offensivo degli avversari per mandare a segno il +7 targato Bilan. Fallo di Gentile ai danni di Frazier, che prova a scappare al numero 22 della Dinamo in penetrazione, ma viene prontamente fermato; sulla rimessa in favore della Effe Frazier trova la tripla che vuol dire 78-74. Riporta tutto sulla giusta strada per i sardi Bendzius, che pesca il jolly con l’arresto e tiro dal gomito, poi dall’altra parte Groselle subisce il fallo di Gentile e fa 0/2 dalla lunetta. Due punti per Miro Bilan in appoggio al vetro, poi subisce fallo Charalampopoulos sul tentativo di tiro in step laterale: 1/2 a gioco fermo per il giocatore greco ed è 82-75 a tre minuti dal termine della gara. Fallo di Robinson ai danni di Feldeine e gioco estremamente frammentato in questa fase a causa del bonus esaurito da parte dei padroni di casa: 2/2 per il numero 14 della Kigili e -5 Fortitudo. Logan sbaglia una tripla aperta dall’angolo e allora ne trova due con un flaughter morbido Aradori. Errore da dietro l’arco di Kruslin, ma non ne approfitta la Effe, che sbaglia con Durham. Troppa irruenza di Aradori ai danni di Bilan, 2/2 dalla lunetta per l’ex Prometey ed è 84-79. 1/2 dalla lunetta per Gentile, +6 in favore di Sassari e timeout richiesto da coach Martino, quando mancano venti secondi al termine dell’incontro. Errore di Frazier al tiro e partita che finisce sul risultato di 85-79. 


💬 Commenti