Scherma: La Virtus si conferma regina della sciabola in Italia

Un terzo dei partecipanti alla gara a squadra era tesserata per la società bolognese

Scritto da Matteo Fogacci  | 

La Virtus Bologna si conferma la società regina della sciabola italiana anche ai campionati nazionali di società, anche se sono ovviamente molti quelli che godono del doppio tesseramento grazie alle squadre militari. Cinque atleti bianconeri, su nove a podio e 10 atleti Virtus su 33 in pedana ai tricolori che si sono tenuti a Napoli. Oro per Riccardo Nuccio, Francesco Bonsanto e Luca Fioretto Fiamme Oro, argento per Francesco D’Armiento e Luigi Samele Fiamme Gialle, quarto posto per Leonardo Dreossi Aeronautica Militare, quinto Matteo Neri Carabinieri e settima posizione per Christian Colautti, Stefano Spadari ed Alberto Nigri in rappresentante della Virtus Scherma Bologna, mentre ha dvuto arrendersi ad un infortunio Alberto Arpino. Dunque un terzo dei partecipanti alla massima competizione nazionale hanno scelto la società bolognese per allenarsi e poter gestire al meglio la propria carriera. Si conclude così con un gran finale la stagione ufficiale della Virtus Scherma Bologna, che da oggi fa il tifo e inizia il percorso di preparazione olimpica per Luigi Samele ed Olga Kharlan, che avranno entrambi bisogno dell’apporto agonistico di tutti gli altri compagni di sala per raggiungere entro la fatidica data dell’apertura dei Giochi il miglior livello di preparazione possibile.


💬 Commenti