Dopo il passo falso di Cento, la Fortitudo Bologna è pronta a tornare in campo domenica 28 gennaio al PalaDozza contro Cividale, con l'obiettivo di dimenticare la scorsa sconfitta e riprendere subito a correre. Nel frattempo, alla trasmissione 442 su Rete8, ha parlato Matteo Gentilini, Presidente del Consorzio Club Fortitudo, che ha detto la sua sulle questioni di campo e sugli obiettivi della squadra.

Matteo Gentilini
Matteo Gentilini (ph. Social)

Sulla gara con Cento

Nessuno avrebbe mai pensato ad inizio stagione di trovarci al primo posto, domenica avevamo fuori Aradori, Bolpin e Freeman acciaccati, purtroppo è andata male anche se alle fine abbiamo rischiato, se entrava il tiro da 3 di Bolpin l'avremmo portata a casa. 

Grande stagione e aspettative di mercato

Io sono tifoso, sono sempre stato tifoso, siamo consapevoli che la squadra è corta, possiamo prendere solo due giocatori e vogliamo spenderci bene queste due chance. Voglio dire ai tifosi, li leggo anche io i forum, nessuno qua si vuole tirare indietro, però vogliamo fare i passi giusti e al momento giusto. A novembre mi ricordo perfettamente che c'era la partita con Cividale, io ero in Francia e mi continuavano ad arrivare messaggi che dovevamo a tutti i costi prendere Carlos Delfino, una voce totalmente inventata, noi in società non abbiamo mai avuto quella percezione, Della Rosa invece ci è sfuggito a causa di alcune esitazioni. Voglio continuare però a dire ai tifosi di stare tranquilli, fidatevi di questa società, sappiamo quello che stiamo facendo. Ci sono squadre che hanno speso molto più di noi e comunque ci stanno dietro, come ad esempio Udine.

Alla conquista della Coppa Italia

Io ci tengo molto ad andare a Roma, anche perché ci sarà Trapani, penso Cantù, speriamo di esserci anche noi, sarebbe veramente una bella esperienza. Poi, società nuova, andare subito in finale di Coppa Italia, sarebbe molto bello, speriamo bene domenica. 

Obiettivo chiamato Serie A1

Gli obiettivi di quest'anno? La promozione. Da tifoso, salire in A1 con il nostro marchio è il sogno di tutti, e nessuno ha l'intenzione di tirarsi indietro. Nonostante siamo partiti in ritardo e abbiamo mille cose da fare, ora che siamo in gioco, balleremo fino alla fine.

LEGGI ANCHE: La Fortitudo Bologna cade a Cento: finisce 61-57 per i biancorossi

Un febbraio al sapore d'Europa: Bologna vuoi diventare grande?
Verso Milan-Bologna: differenziato per Saelemaekers, terapie per Ndoye

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi