Seguici su Twitch

Le pagelle di Bologna-Sassuolo: disastro rossoblù, Theate è il peggiore

Bologna fantasma al Dall'Ara. Theate affonda per primo, seguito dai compagni

Scritto da Marco Vigarani  | 
Arthur Theate (ph. bolognafc.it)

Skorupski 5 - Tradito dai compagni sul gol del Sassuolo, bravo sul tentativo di Frattesi prima dell'intervallo. Sulla gran rovesciata di Berardi prova a parare da dentro la sua porta.

Soumaoro 4,5 - Subito qualche svarione per il difensore che soffre la rapidità degli avversari, alla fine completa il disastro annunciato regalando anche il tris a Scamacca.

Medel 5,5 - Una chiusura importante subito dopo aver subito il gol dello svantaggio, poi dirige le operazioni dalle retrovie senza particolare efficacia.

Theate 4 - Marcature approssimative regalate a chiunque, a partire dal gol dello 0-1. Altra partita molto deludente. Dal 46' Barrow 5,5 - Subito uno spunto ma non vede la porta, mette almeno un po' di pepe alla manovra.

De Silvestri 4,5 - Impotente su Scamacca che ringrazia e segna, stavolta però non si scuote mai. A stagione chiusa, forse sarebbe stato meglio schierare un giovane. Dal 76' Kasius sv.

Aebischer 4,5 - Ha una bella occasione per mettersi in mostra ma non brilla nè per qualità nè per personalità. Inconsistente su entrambi i fronti del gioco. Dal 64' Svanberg 5 - Non segna alcun cambio di passo, all'ultima casalinga in rossoblù.

Schouten 5 - Poco da segnalare per l'olandese, troppo compassato per i ritmi degli avversari. Sbaglia anche le giocate senza pressione, vagando senza scopo per il campo.

Soriano 4,5 - Letture di gioco a dir poco prevedibili, poca convinzione nei propri mezzi: triste chiusura di una stagione che forse ne ha segnato il declino. Dal 64' Sansone 4,5 - Stesso voto del compagno perchè non combina nulla esattamente come lui.

Hickey 5 - Appare decisamente in calo fisico in questo finale di stagione, situazione abbastanza comprensibile se non addirittura giustificabile nel suo caso. Dal 76' Dijks sv.

Orsolini 5 - Inconsistente come spalla del centravanti, lento nel dettare i tempi delle ripartenze. Meno evanescente nella ripresa, chiusa prendendosi la palla per il rigore dell'1-3.

Arnautovic 5 - La solita grinta, i soliti battibecchi con l'arbitro per ogni contatto ma poi quando si tratta di fare la differenza latita, fallendo anche un colpo di testa.

Mihajlovic 5 - Passa la partita seduto in panchina per evitare il caldo sole di metà giornata, rappresentato da Tanjga a bordo campo. Prova a dare la scossa ad una squadra senza stimoli inserendo Barrow dopo l'intervallo ma è un miraggio. Purtroppo è tornato in panchina per vedere un finale giocato in ciabatte.

LEGGI ANCHE: Orsolini: "Dispiace per la sconfitta, ci tenevamo a chiudere bene in casa. Futuro? Credo di poter restare a Bologna"


💬 Commenti