LBASerieA La Virtus soffre, lotta ma alla fine stacca il pass per la semifinale

Serve un overtime alla Segafredo

Scritto da Redazione  | 
Virtus (Foto Virtus Segafredo Bologna)

Pajola e la Virtus si prendono la semifinale e vincono gara 3 al PalaVerde. Serve un overtime alla Segafredo per liberarsi di un'arcigna Treviso che con un primo tempo da 61 punti mette in seria difficoltà i bianconeri. 25 punti del play anconetano e una tripla di Belinelli nel finale permettono alla truppa di Djordjevic di staccare il pass per la semifinale scudetto contro Brindisi.

Il primo quarto è caratterizzato da difese allegre e dalle tante triple a segno: 6 da una parte, 5 dall’altra e 25-24 Treviso al 10’.
Si continua a segnare molto e difendere poco. La Segafredo in particolare difende maluccio, e finisce sotto di 12 (58-46) abbattuta dalle triple di Logan, che ne piazza 14 nel periodo. La tripla di Russell firma addirittura il +15 (61-46) a metà, con 36 punti nel secondo periodo e 16-0 di parziale.
Dopo la pausa la Segafredo prova a sbloccarsi col quintetto difensivo, e torna a -7 (63-56). Adesso i bianconeri difendono davvero, e l’attacco trevigiano è totalmente disinnescato. Un ottimo Ricci firma il -2, poi pareggia Gamble in contropiede dopo aver stoppato Imbrò. 68 pari e 22-7 di parziale. 70-68 Treviso al 30’.
Ultimo quarto: la Virtus continua a macinare gioco, e sorpassa dopo una vita con le triple di Pajola e Markovic, che però poco dopo commette il quinto fallo. Treviso però non molla, e torna a +5 (86-81). Pajola è pazzesco, e oltre alla difesa su Logan mette anche la tripla del -2. Gran difesa e 24” di Chillo. E ancora Pajola pareggia a 1’10 a quota 87. Treviso sbaglia, ottiene la rimessa ma sbaglia ancora con Logan. Teodosic forza, cercando il fallo, e trova una fortunata tripla del +3. Poi scatta la girandola dei falli tattisi. Liberi per Mekowulu, liberi per Belinelli. Ultimo tiro per Treviso, con Pajola che fa un fallo tattico piuttosto furbo, ma poco dopo sbaglia un libero: +2, e Hunter fa un fallo inspiegabile su Imbrò a centrocampo. 2/2 e pareggio. Palla a Teodosic, errore e overtime.
Nel supplementare Pajola mette un’altra tripla pesantissima, Hunter fa un paio di recuperi chiave, poi nella tonnara Adams subisce fallo e non sbaglia. Logan invece un libero lo sbaglia, e quando Gamble schiaccia il +4 si vede davvero lo striscione del traguardo. Teodosic però fa una boiata, e serve ancora Gamble, che stoppa Mekowulu. Teodosic serve Belinelli che stavolta non sbaglia. E’ la tripla della semifinale, finisce 100-105. Bianconeri in semifinale, Treviso esce a testa alta applaudita dal numeroso e rumoroso pubblico presente in qualche modo al PalaVerde.


💬 Commenti