Under 17, il Bologna si arrende al Genoa: 3 a 1 a Casteldebole e addio finale

Il sogno dei ragazzi di Vigiani si interrompe alla penultima curva, con i grifoncini che superano Mazia e compagni e si regalano la finale

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Andrea Mazia, oggi ben limitato dai difensori genoani

Niente da fare per l’Under 17 del Bologna, allenata da Luca Vigiani, che in semifinale si deve arrendere al Genoa, corsaro a Casteldebole, con i liguri che vincono in rimonta per 3 a 1 (rete di Romano e doppietta di Accornero) e volano in finale, in programma martedì presso lo stadio del Ravenna. La cavalcata dei giovani rossoblù, di fede emiliana, si ferma dunque a 90 minuti dalla gara più importante, quella che assegna il titolo, con la squadra di Vigiani che, nonostante il brutto risultato di oggi (in gol per il Bologna Anatriello, che ha aperto la gara), ha dimostrato compattezza e solidità, e l’annata dei 2004 fa ben promettere in vista del loro approdo in Primavera.

 

La partita

La gara si mostra subito interessante e coinvolgente, con continui ribaltamenti di campo da una parte e dall’altra: nei primi 20’ di gioco sono di Raimondo e di Bornosouzov le occasioni più pericolose, con Palella, mediano genoano, che si dimostra buon tiratore da fuori, peccando di precisione: al 25’, invece, il Bologna passa, e lo fa sfruttando un corner nato da una conclusione di Karlsson, con Anatriello che, in occasione dell’angolo, si fa trovare pronto in mezzo all’area per portare in vantaggio i suoi. Nel finale torna a provarci Raimondo, senza fortuna, mentre lato Genoa si iscrive alla lista delle occasioni anche Toniato, il cui tiro viene deviato in angolo da Bagnolini. Nella ripresa il Genoa cambia (dentro Corelli e Romano), e si dimostra da subito più aggressivo: al 3’ del secondo tempo ci prova Accornero, il cui tiro termina alto, mentre quattro minuti dopo sono i due neoentrati a confezionare la rete, con il cross di Corelli che trova, tutto solo sul secondo palo, il tap-in di Romano, classe 2006, che riporta in parità i suoi. Il Bologna non riesce a reagire e anzi, si aggrappa a Bagnolini al 12’, quando il portiere ex Cesena mantiene viva la gara con una straordinaria parata su Bornosouzov: ma è solo il preludio al gol, con l’attaccante centrale protagonista di una splendida triangolazione con Accornero che porta il fantasista genoano a segnare la sua prima rete del pomeriggio, quella che vale il sorpasso. I ragazzi di Vigiani provano a scuotersi ma le uniche occasioni le hanno su calcio piazzato, prima del definitivo gol del 3 a 1 che viene siglato ancora da Accornero, in pieno recupero, con il numero 10 che riparte in contropiede insieme a Mele e, proprio grazie all’assist di quest’ultimo, insacca a porta vuota, regalando al Genoa di Konko una meritata finale. 

 

Il tabellino

Bologna - Genoa 1-3

Bologna (4-3-2-1): Bagnolini; Corazza, Amey, Motolese, Montalbani (41' st Cesari); Casadei, Maltoni, Karlsson (1' st Corsi); Anatriello (29' st Thordarson), Mazia; Raimondo. Allenatore: Vigiani. A disposizione: Gasperini, Menegazzo, Zaffi, Lombardi, Cricca, Rossi.

Genoa (4-3-1-2): Ascioti; Moscatelli, Calvano, Cagia, Catterina (39' st Petrella); Lipani (1 st Corelli), Palella, Toniato (39' st Toniato); Accornero; Bornosouzov, Paggini (1' st Romano). Allenatore: Konko. A disposizione: Calvani, Colucci, Lattucchella, Scala, Hysa. 

Reti: 25' pt Anatriello (B), 7' st Romano (G), 17' st Accornero (G), 48' st Accornero (G).

Ammoniti: Toniato, Catterina (G). 

Arbitro: Zambetti di Lovere. 

 


💬 Commenti