Seguici su Twitch

Virtus-Cremona, le pagelle. Finalmente Mannion! Belinelli letale

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la difficile vittoria casalinga contro Cremona.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Il finale di Virtus-Cremona (Foto Virtus Bologna)

 

CORDINIER 7 - toglie le castagne dal fuoco in entrambi i tempi di gioco con fiammate individuali. E’ quello che la Virtus gli chiede e lui risponde presente con un contributo decisivo. Giocatore importante per le VNere.

 

TESSITORI 6 - dopo la buona prova in Germania non vive una serata da protagonista. Nel finale ottiene più minuti per i problemi di falli di Sampson e lui riesce comunque a portare il suo mattonino di esperienza e furbizia.

 

MANNION 7 - prestazione di sostanza per il play italiano, tornato in campo dopo i problemi con il covid. Sforna assist e gioca il pallone con rapidità. Lotta con il canestro, ma la precisione crescerà con la confidenza. Negli ultimi minuti, però, è decisivo e il suo contributo non può che far sperare i tifosi bianconeri.

 

BELINELLI 7,5 - è lui il protagonista vero della partita. Segna i suoi 20 punti nei momenti chiave del match, dando la spallata definitiva alla partita con iniziative da vero campione. Quando entra in fiducia è spesso letale.

 

PAJOLA 6 - nel primo tempo guida una Virtus quasi perfetta al tiro, mentre nel secondo tempo apre con un break decisivo per tenere dietro Cremona. La sua forma è ancora lontana dalla migliore, merita riposo.

 

ALIBEGOVIC 6 - presente nella sfida, anche se la migliore Virtus l’abbiamo vista con Kyle Weems nello spot da 4. Non si prende la scena ma riesce a spargere qualche giocata importante nell'arco dei 40 minuti.

 

RUZZIER 5  - per lui doveva essere una partita speciale ma finisce per essere spettatore. Gioca solo 5 minuti e finisce ai margini della panchina, anche per il grande lavoro svolto da Nico Mannion nel secondo tempo.

 

JAITEH 6,5 - come sempre è il migliore lungo bianconero, trovando la doppia cifra di realizzazione e recuperando rimbalzi importanti per non dare a Cremona seconde occasioni. Anche lui contribuisce a chiudere la partita negli ultimi minuti. In area è ormai una certezza.

 

ALEXANDER 5 - al di là di un passaggio millimetrico per Tessitori si fa vedere davvero poco, facendosi anche fischiare due infrazioni di passi uguali nel giro di un minuto. Ancora una volta il suo minutaglie è scarso, in linea con il suo apporta alla sfida.

 

CERON n.e.

 

SAMPSON 5,5 - dà segnali con rimbalzi e stoppate, ma in attacco è ancora poco prolifico. Dopo il primo quarto ha già totalizzato due falli, compromettendo di fatto la sua possibilità di difendere al meglio sulle incursioni avversarie.

 

WEEMS 7 - è come sempre un leader e Scariolo lo premia con il minutaggio più alto tra i suoi (30 minuti). Segna, difende, recupera 8 rimbalzi e incoraggia i compagni nei momenti di difficoltà. Un vero capitano oltre a Belinelli


💬 Commenti