Colpo importante per il Bologna di Thiago Motta che supera per 1-2 la Salernitana all'Arechi e vola al quarto posto in classifica a pari punti con la Roma. Si tratta del primo successo esterno in campionato per i felsinei, che riescono a rompere anche questo tabù e dimostrare per l'ennesima volta il valore di un gruppo che non può più essere una semplice sorpresa. Sul rettangolo verde di Salerno decide una doppietta del solito Zirkzee, sempre più in rampa di lancio e con gli occhi addosso ancora più insistenti delle big del nostro calcio, e non. Domenica prossima i rossoblu ospiteranno al Dall'Ara proprio la Roma, in un match che varrà il quarto posto in solitaria. Una buonissima occasione per la truppa di Thiago Motta che andrà ad affrontare i giallorossi senza Zalewski e Lukaku (espulsi nel posticipo di ieri sera) e con il forte rischio di un forfait di Dybala e Azmoun, usciti acciaccati dal rocambolesco pareggio dell'Olimpico. Segnali importanti, dunque, che potrebbero giocare a favore dei rossoblu con la prospettiva di un'altra domenica da sognatori. 

LA PARTITA

Il Bologna, forte di una situazione di classifica decisamente più positiva, è sceso in campo all'Arechi imponendo fin da subito le sue idee e sfruttando una Salernitana piuttosto distratta in fase difensiva. Thiago Motta aveva preparato la partita con l'obiettivo di attirare gli avversari sul primo giro palla difensivo e poi andare direttamente su Zirkzee e le seconde palle. Scenario ben evidente nell'IMMAGINE 1 di seguito con l'attaccante olandese che non è riuscito a prendere il pallone, ma sul colpo di testa del difensore della Salernitana sono ben due giocatori del Bologna pronti ad entrare in possesso della sfera. E' inoltre evidente la fase difensiva pigra dei centrocampisti di casa che rientrano a ritmi troppo blandi lasciando una voragine in mezzo al campo. 

Attacco diretto e seconde palle
IMMAGINE 1 - L'attacco diretto del Bologna che cerca Zirkzee e le seconde palle

Il vantaggio del Bologna è arrivato poco dopo, con Zirkzee che ha potuto sfruttare l'ennesima distrazione dei giocatori di casa. Come vediamo nell'IMMAGINE 2, Posch ha potuto tirare in maniera piuttosto indisturbata dalla distanza con la respinta corta del portiere Costil che si è trasformata in un tap-in vincente per il centravanti rossoblu Zirkzee. Anche in questo scenario, però, i difensori della Salernitana sono stati poco reattivi nel leggere la situazione e i possibili rischi. 

Il vantaggio del Bologna all'Arechi
IMMAGINE 2 - Il gol di Zirkzee che ha sbloccato la partita dell'Arechi

Passano una manciata di minuti e i rossoblu trovano anche il gol del raddoppio che ha messo in discesa la partita. Anche in questo caso a fare la frittata è la difesa della Salernitana, completamente distratta e probabilmente frastornata da una situazione di classifica tutt'altro che serena. Nello 0-2 di Zirkzee, infatti, c'è poco di tattico: com'è evidente nell'IMMAGINE 3, sul retropassaggio corto ed errato di Lovato verso il proprio portiere, il più lesto di tutti a leggere lo scenario è il solito di Zirkzee che ha intercettato il pallone, si è involato e ha superato Costil per poi depositare in rete la sua doppietta personale. 

Il gol del raddoppio di Zirkzee
IMMAGINE 3 - Errore clamoroso di Lovato e gol del raddoppio di Zirkzee

La formazione di Inzaghi si è provata a svegliare nel finale di tempo, complice anche un calo fisico nel ritmo di gioco da parte dei rossoblu. La Salernitana ha dunque tentato di fare male agli avversari con principi molto semplici come attirare la pressione su un lato e sfruttare il cross in area verso il lato debole. Come è possibile notare nell'IMMAGINE 4, infatti, il Bologna si è ‘addensato’ sul settore destro di difesa, lasciando però sguarnito quello opposto. Il traversone di Candreva, dunque, si è orientato verso Mazzocchi e Dia, con quest'ultimo che ha potuto calciare in porta trovando però l'opposizione del difensore avversario.

Attacco lato debole Salernitana
IMMAGINE 4 - La Salernitana ha provato a svegliarsi sul finale di primo tempo con un attacco al lato debole

SECONDO TEMPO

Nel cuore della ripresa il Bologna ha avuto l'occasione per trovare addirittura il gol dello 0-3 con Ferguson. Ancora una volta è l'assetto difensivo dei padroni di casa ad essere particolarmente disordinato. Come vediamo nell'IMMAGINE 5, il reparto a 3 della Salernitana, infatti, è sbilanciato sul lato destro, con Pirola che si è fatto attirare dal pallone senza leggere il possibile inserimento centrale di Ferguson. Anche Bradaric è piuttosto pigro nel rientrare e nell'accorciare verso il centro del campo. Il centrocampista del Bologna, alla fine, è stato servito da Zirkzee ma davanti a Costil non è riuscito a mantenere la freddezza necessaria per chiudere definitivamente la partita. 

Ferguson sfrutta la voragine centrale della Salernitana
IMMAGINE 5 - Ferguson sfiora il gol dello 0-3 sfruttando il buco difensivo della Salernitana

Nell'ultimo quarto d'ora di partita la Salernitana ha riaperto i giochi con il gol di Simy. Il Bologna si è fatto sorprendere da un'improvvisa inferiorità numerica posizionale nei pressi dell'area di rigore. Come notiamo nell'IMMAGINE 6, infatti, su un pallone diretto verso gli attaccanti, i rossoblu si sono trovati 3 contro 2, con Simy che, dopo lo scarico preciso di Candreva, ha potuto tirare nell'angolino alla sinistra di Skorupski. 

Il gol di Simy che ha accorciato le distanze
IMMAGINE 6 - Il gol della Salernitana che ha accorciato le marcature

Una rete che fortunatamente non ha scombinato gli equilibri, con i rossoblu che sono riusciti a mantenere il vantaggio fino al triplice fischio, strappando tre punti importantissimi per la corsa all'Europa. 

Credit photo: Wyscout

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Salernitana-Bologna: fenomeno Zirzkee, Saelemaekers inarrestabile

 

Le pagelle dei quotidiani di Salernitana-Bologna: il bis di Zirkzee regala il quinto posto
Di Vaio: "Zirkzee sta facendo cose straordinarie. Vogliamo rendere felici i tifosi"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi