Le pagelle di Crotone-Bologna: Soumaoro non si salva, grande impatto di Skov Olsen e Schouten

Il gol non pareggia gli errori del difensore, occasioni perse anche per Svanberg e Orsolini

Scritto da Marco Vigarani  | 
Adama Soumaoro (ph. bolognafc.it)

Skorupski 6 - Carente nella gestione della palla e imperfetto sul gol dell'1-0, sfiora il rigore di Simy ma non ci arriva. Salva però almeno un paio di volte su Messias con buona reattività.

Tomiyasu 5,5 - Qualche sbavatura in fase di non possesso e poca personalità in attacco, nella ripresa sale di colpi ma continua a sbagliare qualcosa di troppo rispetto ai suoi standard.

Danilo 5,5 - Si prende cura di Simy accusando il colpo sul piano fisico, sbaglia qualche rilancio facendo le veci di Skorupski. Nella ripresa guida la difesa a tre che continua a traballare.

Soumaoro 5 - Due sciocchezze enormi su Di Carmine e una palla ciccata portano il Crotone sul 2-0. Segna però il gol della speranza che lo riscatta parzialmente in un pomeriggio comunque negativo.

Dijks 4,5 - Appare ancora in difficoltà sul piano della condizione, fatica a tenere il ritmo di qualsiasi avversario in entrambe le fasi di gioco. Dal 59' Vignato 6 - Corsa, generosità e tanto spirito di sacrificio per rianimare la squadra.

Dominguez 5,5 - Titolare al posto di Schouten, tocca tanti palloni non sempre precisissimi ma è piuttosto utile in fase di uscita dalla difesa. Dal 59' Sansone 6,5 - Impatto molto importante sulla gara, si trova quasi sempre nel posto giusto al momento giusto compiendo scelte decisive.

Svanberg 4,5 - Dopo la prova mostruosa della scorsa settimana fa numerosi passi indietro subendo la grinta degli avversari risultando invisibile. Dal 46' Schouten 7 - Subito nel vivo del gioco in entrambe le fasi del gioco, autore di un gol magnifico per il 2-2 ma anche di recuperi importanti.

Orsolini 4,5 - Strappa la maglia da titolare a Skov Olsen, i compagni lo cercano ma le sue giocate sono sempre prevedibili e di fatto inutili. Dal 46' Skov Olsen 6,5 - Corre, scatta, dribbla ma sbaglia anche tanto: non demorde e alla fine trova il gol della vittoria.

Soriano 6 - Festeggia la convocazione in Nazionale con una delle sue prestazioni più difficili. Per un'ora quasi non si nota, poi trova il ritmo giusto in una squadra da battaglia e diventa decisivo.

Barrow 5 - Confermato a sinistra, scocca il primo tiro della gara poi scompare completamente dai radar. Non basta l'assist per Schouten a riscattare una gara interpretata male sia da esterno che da punta.

Palacio 7 - Ha la prima grande occasione di testa ma trova sulla sua strada Cordaz, resta sempre in partita mentalmente e mette il suo marchio sui gol che aprono e chiudono la clamorosa rimonta. Dall'86' Poli sv.

Mihajlovic 6 - A Crotone il suo Bologna è in versione dottor Jekyll e signor Hyde: a un primo tempo iniziato bene per poi perdersi fa seguito una ripresa vibrante, imperfetta ma vogliosa. Tradito dagli uomini a cui concede fiducia, ha il merito di non intestardirsi nelle sue scelte e di osare.


💬 Commenti