Abodi: "Saputo ha scelto: non si ferma il restyling del Dall'Ara"

Il presidente del Credito sportivo: "Totale sintonia fra noi e la società rossoblù. Pochi club come il Bologna"

Scritto da Francesco Livorti  | 

Andrea Abodi

Nell'agenda politica cittadina si riprende il suo posto il restyling del Dall'Ara. "I tempi sono ormai brevi e scanditi dalle leggi, nelle prossime settimane ci sarà il passaggio in Comune. È molto importante che in una fase delicata del paese ci siano investitori e amministrazioni interessati a sviluppare un progetto come questo" conferma Andrea Abodi, presidente del Credito sportivo. "Con Saputo ci vediamo poco di frequente, ma ho un rapporto quotidiano con Fenucci, c’è totale sintonia e massima fiducia. Lo stadio è un progetto che va avanti a prescindere dal mercato e dai risultati del campo, la consistenza e autorevolezza finanziaria di questa proprietà solida ha pochi eguali in Europa: tale certezza e la qualità del progetto che ci hanno presentato ci dà una rassicurazione assoluta" commenta il dirigente a margine del convegno organizzato dal Panathlon Bologna 1957 e dall'Ansmes Emilia Romagna, che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri al Savoia Hotel Regency.

 

 

 


💬 Commenti