Paris: "Arnautovic mi ricorda Ibrahimovic. Saputo è un presidente che ti tiene sempre in Serie A"

Adelmo Paris, bandiera del Bologna, ha parlato dei rossoblù in un'intervista al "Resto del Carlino"

Scritto da Enrico Traini  | 
Joey Saputo

Adelmo Paris, bandiera del Bologna, ha parlato del momento dei rossoblù e della prossima gara contro la Juventus, in un'intervista concessa all'edizione odierna del Resto del Carlino. Ecco le sue dichiarazioni.

Su Juventus-Bologna: “Contro questa Juve il Bologna se la può giocare. Anche perché oggi vincere sul campo della Juve non è più quasi impossibile come lo era ai miei tempi. Ogni risultato è possibile. Penso alla Salernitana, che allo Stadium ha sfiorato il colpaccio”.

Sul Bologna: “Ha appena cambiato allenatore e di solito la scossa all'inizio c'è sempre, nonostante con l'Empoli sia andata male. Del resto Mihajlovic degli ultimi tempi mi sembrava molto provato dalla malattia: peccato, perché all'inizio aveva fatto cose eccezionali. Sono sicuro che staccare per un po' la spina lo aiuterà nella sua battaglia, perché allenare è sempre un grande stress, oggi come quarant'anni fa”.

Su Arnautovic: “Mi ricorda Ibrahimovic”.

Su Thiago Motta: “Come calciatore mi piaceva tantissimo, perché ha portato tanto all'Inter del Triplete. Da allenatore ha appena cominciato e lo scorso anno ha fatto benissimo allo Spezia”.

Sulla gestione di Saputo: “Con la ripartizione dei soldi delle televisioni che c'è oggi in Italia scalare posizioni è quasi impossibile. E avere un presidente che tiene sempre in A senza grandi problemi è già un successo”.

 

LEGGI ANCHE: Galeone: "Arnautovic è di un'altra categoria, lo dissi ad Allegri. Thiago Motta è giovane, ha bisogno di tempo"

 

 


💬 Commenti