Esordio vincente in Coppa Campioni per la Fortitudo: Heidenheim ko

Successo per 4-3 dei ragazzi di Frignani

Scritto da Marco Vigarani  | 

Inizia nel migliore dei modi la settimana di Coppa Campioni per l’UnipolSai Fortitudo Bologna che contro Heidenheim Heidekopfe ottiene la prima vittoria nella competizione. Il match vive un’altalena di emozioni che sfocia con il punto decisivo di Van Gurp all’8° che regala la vittoria alla squadra bolognese. Dopo il fuoricampo di Liberatore da 2 punti ed il solo solo shot di Monti, la Fortitudo si fa rimontare da un attacco tedesco paziente e molto produttivo, ben 10 valide, ma un errore della difesa ospite, sul finire della partita, ed un singolo interno di Leonora regalano il punto vittoria ai felsinei che si impongono per 3 a 4 grazie anche ad una super chiusura del closer Rodriguez.

Già dal pre partita ci si aspettava un bel pitcher duel tra Raul Rivero (partente Fortitudo) e Mike Bolsenbriek (partente Heidenheim) e così è stato. I due lanciatori, e le rispettive difese, hanno tenuto a zero i due attacchi fino al 4° inning. Nel 4° attacco UnipolSai, infatti, arrivano i primi punti del match. Leonora batte un singolo e Liberatore sblocca il risultato con un fuoricampo da 2 punti. Al cambio campo, però, la formazione tedesca batte subito un colpo con il leadoff dell’inning Janssen che manda il primo lancio di Rivero oltre le recinzioni per il momentaneo 1 a 2. Nonostante l’inizio positivo la squadra ospite non riesce a produrre altre segnature ed allora, nel 5° attacco biancoblu, Monti batte un fuoricampo da un punto e rimette 2 lunghezze di distanza tra i felsinei ed i tedeschi. Come successo l’inning precedente, però, la squadra campione di Germania in carica ribatte subito al colpo subito grazie al singolo di Glaser che spinge a casa Owens (doppio) per il momentaneo 2 a 3. Il pareggio degli uomini di Kalus Eckle arriva al 7° inning con il singolo di Larry, sul neo entrato Johnson, che spinge a casa Lutz arrivato in base con 4 ball concessigli da Gouvea. Con 2 out e corridori in prima e seconda base, a togliere le proverbiali castagne dal fuoco ci pensa Bertossi che dopo aver raccolto da terra un singolo di Owen elimina a casa base Guhring nel tentativo di segnare il 4 a 3. Dopo aver evitato il sorpasso Heidenheim, gli uomini di Frignani sfruttano al meglio il loro 8° attacco. Van Gurp ottiene una base ball e raggiunge la seconda su un errore difensivo tedesco sul bunt di Dobboletta. Con uomini in prima e seconda base, la battuta di Martini diventa un facile doppio gioco che rovina apparentemente i piani biancoblu. Con 2 out e Van Grup in terza base, gli ospiti concedono una base ball a Marval e si giocano Leonora. L’esterno della Effe batte un singolo sull’interbase permettendo al proprio seconda base di siglare il decisivo 4° punto felsineo. A chiudere il match ci pensa Rodriguez Rivera Henry Alberto con 3 eliminazioni su 3 battitori affrontati.

MVP del match Ericson Leonora autore di 2 valide su 4 turni, 1 punto segnato e l’RBI che ha permesso alla Fortitudo di vincere la partita.


💬 Commenti