Fiorentina, Pradè contesta l'arbitraggio: "Siamo avvelenati, chiediamo delle spiegazioni. Perdere per una situazione del genere..."

Il ds della squadra viola nel post partita ha rilasciato delle dichiarazioni polemiche sulla conduzione arbitrale

Scritto da Andrea Riva  | 
Daniele Pradè (ph. Social)

Oggi pomeriggio il Bologna ha sconfitto al “Dall'Ara” la Fiorentina per 2-1, conquistando la prima vittoria stagionale; la squadra viola però non ha gradito la conduzione arbitrale e nel dopo partita ai microfoni di DAZN, il ds Daniele Pradè è stato molto duro a riguardo:

Sono uno che parla pochissimo e, quando mi si vede, è perché devo dire delle cose. Siamo avvelenati, anzi: siamo incazzati. Metti che la squadra ha perso umiltà e non è brillante, metti che oggi abbiamo commesso degli errori, ma perdere per una situazione del genere non va bene”.

Poi ha rincarato: "Il tocco di Kasius su Dodò è netto. Hanno fatto tre minuti di Var per il fuorigioco di Arnautovic? Non va bene, è allucinante. Chiediamo delle spiegazioni sempre in maniera molto educata, ma episodi così non vanno bene. Siamo preoccupati perché non riusciamo a vincere, ma come esponente della società devo intervenire. Vorrei che venisse detto domani dal designatore che è stato commesso un errore arbitrale, come Igor ha commesso un errore tecnico sul gol".


💬 Commenti