Seguici su Twitch

Skorupski: "A Bologna sto bene e vorrei restare. Orgoglioso di come si sta comportando il mio popolo"

Il portiere del Bologna è intervenuto ai microfoni di Casteldebole per parlare della partita di domani contro l'Atalanta

Scritto da Tommaso Ferrarello  | 

Le dichiarazioni del portiere rossoblù Łukasz Skorupski in conferenza stampa al fianco di Sinisa Mihajlovic alla vigilia di Bologna-Atalanta.

"Io sto bene a Bologna, per il rinnovo ci pensa il mio procuratore con la società. Il mio unico pensiero in questo momento è vincere domani contro l'Atalanta. L'unica cosa che conta è quello che pensa il mister di me, per il resto non ascolto le chiacchiere fuori dal campo. 
Sul gol subito con la Fiorentina volevo uscire, ma poi ho visto che non sarei riuscito ad arrivare sul pallone, poi Castrovilli è stato bravo a servire Torreira in area piccola. Dagli errori si impara sempre, io sono già concentrato a domani, per una partita in cui voglio fare bene. Non decido io la tattica, faccio quello che mi dice il mister. Penso che siamo cresciuti tanto e non vedo problemi nel giocare dal basso. Noi ci proviamo perché ce lo chiede il mister. Posso dire di aver sicuramente migliorato il mio bagaglio tecnico perché nelle altre squadre non lo facevo. Malinovskyi? Calcia bene, forte e preciso. Ma in Serie A ci sono tanti altri che hanno un gran tiro." 

Un commento sulla Polonia che sta accogliendo tanti ucraini che scappano dalla guerra: “Sono fortemente orgoglioso del mio popolo. Speriamo che finisca tutto molto presto, avevo anche qualche amico che giocava in Ucraina, ma fortunatamente sono riusciti tutti a tornare in Polonia. Ora stanno bene.”

LEGGI ANCHE: Mihajlović: "Con Saputo non ho ancora parlato. Futuro? Restare a Bologna per fare qualcosa di importante"


💬 Commenti